LibiGel, il nuovo viagra al femminile, ecco come funziona

di Cinzia Iannaccio 1

Si torna a parlare di un “viagra al femminile” o “viagra rosa” per combattere la mancanza di desiderio sessuale nelle donne . Di fatto sempre in modo inappropriato, visto che l’azione e le cause su cui il viagra agisce sono ben diverse, ma il termine aiuta a rendere l’idea. Lo studio clinico di fase tre, quello sulle pazienti per intenderci, non è ancora terminato eppure già si parla di LibiGel ® come di una formulazione dai risultati eccezionali per combattere nelle donne il Disturbo da desiderio sessuale ipoattivo (HSDD), ovvero quella disfunzione sessuale caratterizzata dalla diminuzione o assenza di desiderio sessuale. Ma di cosa si tratta e quali effettivamente i dati raccolti finora?

LibiGel contro la mancanza di desiderio sessuale femminile: cos’è e come si applica

LibiGel è una formulazione a base di gel (come dice il nome stesso) di testosterone, progettato per essere rapidamente assorbito attraverso la pelle. Si applica semplicemente, una volta al giorno nella parte superiore del braccio, esattamente come una crema per il corpo o un gel antidolorifico. In questo modo  il testosterone contenuto entra in circolo uniformemente e dilazionato nelle 24 ore, è assolutamente indolore e non invasivo. Ormai molti farmaci vengono veicolati per via transdermica, (pensiamo ai cerotti antidolorifici, a quelli per il Parkinson, ecc), ma questa applicazione topica riduce in modo netto le possibilità di reazione cutanea.

Il punto sulle sperimentazioni del LibiGel

LibiGel è un prodotto della casa farmaceutica BioSante che attualmente sta conducendo l’ultima fase clinica sperimentale: in corso uno studio sui rischi correlati cardiovascolari e per il tumore al seno per il quale sono state arruolate 3656 donne. Per la fine del 2012 è prevista la richiesta alla FDA (Food and drug Administration statunitense, l’organo deputato ad autorizzare i farmaci e a tenerne sotto controllo gli effetti) dell’immissione in commercio. In fase II di sperimentazione il prodotto ha mostrato un aumento del numero di eventi sessuali soddisfacenti equivalente al 238% rispetto al basale (p <0,0001) e al placebo (p <0,05). Con una sicurezza equivalente al placebo stesso!

LibiGel: come funziona e cosa c’entra il testosterone

Anche se generalmente caratterizzato come un ormone maschile, il testosterone è presente anche nelle donne e la sua carenza è risultata correlata ad una diminuzione della libido o desiderio sessuale. Studi scientifici finora condotti hanno rilevato che la terapia col testosterone, non solo aumenta il desiderio sessuale ed il numero degli atti conseguenti (oltre il livello di soddisfazione), ma anche la densità ossea, i livelli di energia e migliora l’umore. L’obiettivo principale dunque del trattamento con testosterone nelle donne che lamentano HSDD, disturbo del desiderio sessuale, è quello di aumentare il testosterone sierico nei confronti del range di normalità di donne in premenopausa, nel tentativo di alleviare i sintomi di questo disturbo.

E’ ancora presto per dire se l’FDA accetterà questo nuovo medicinale, ricordate la storia dell’altro farmaco per combattere la mancanza di desiderio sessuale femminile? Alla fine, dopo anni di studi e ricerche non se ne fece nulla per i troppi effetti collaterali. Non ci resta che attendere, anche se, pare che le azioni in borsa di tale casa farmaceutica siano schizzate in alto in relazione all’annuncio dei risultati promettenti del nuovo gel. Segno di fiducia.

Photo Credit|ThinkStock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>