Un gene come anticoncezionale: se spento blocca l’ovulazione

di Paola Commenta

Una straordinaria scoperta potrebbe rivoluzionare le modalità di prevenire gravidanze indesiderate, spegnendo un solo gene.
Bruce Murphy, direttore del Centro di Ricerca Animale della Facoltà di Medicina Veterinaria e docente di ginecologia dell’Università di Montreal, ha infatti individuato il segmento di Dna responsabile del regolamento dell’ovulazione.
Lo studio, realizzato tra Canada e Francia all’Università Louis Pasteur di Strasburgo, è stato pubblicato sulla rivista Genes and Development.
Il gene, di cui si conosceva già l’esistenza ma non la funzione, si chiama Lrh1 ed è stato spento e riacceso in topolini trangenici.
I ricercatori hanno osservato che la disattivazione del gene blocca l’ovulazione.
La scoperta potrebbe avere delle implicazioni interessanti nella creazione di contraccettivi che abbiano meno effetti collaterali dei comuni anticoncezionali ormonali.
Inoltre potrebbe servire per ottenere l’effetto contrario, ovvero incrementare la fertilità accendendo il gene, risolvendo in tal modo i problemi delle coppie che hanno difficoltà ad avere figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>