Contraccezione e sesso sicuro per le donne in vacanza

di Valentina Cervelli Commenta

 Sesso sicuro: quella che nei rapporti personali deve essere considerata una vera e propria parola d’ordine acquista ancor di più importanza con l’avvicinarsi delle vacanze, periodo nel quale si tende ad abbassare la guardia a livello emozionale. Un invito rivolto in special modo alle donne, da parte dell’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna, attraverso un opuscolo dedicato in distribuzione in ospedali, farmacie ed ambulatori.

La contraccezione deve essere una scelta responsabile della donna, condotta autonomamente per preservare, fin dalla più tenera età, la propria salute ginecologica e generale, tutelando la propria condizione di fertilità ed al contempo la propria sessualità. L’estate, con il naturale calo dell’attenzione che la stessa comporta in merito all’instaurarsi di rapporti interpersonali profondi, è il periodo nel quale le persone sono più a rischio di contagio di malattie a trasmissione sessuale. Le donne, inoltre, sono più soggette a sviluppare gravidanze indesiderate.

Negli opuscoli distribuiti da Onda, il problema della contraccezione e della sua necessità per una vita sessuale sicura ed appagante è affrontato in modo chiaro ed esaustivo in base alle particolarità fisiologiche, sanitarie e di tipo precauzionale. Alla donna vengono proposte tutta una serie di soluzioni per far sì che possa godere di una relazione sessuale soddisfacente senza per questo dimenticare la cura di se stessa.  Ecco quindi al suo interno sono illustrate le diverse opzioni contraccettive, a partire dalla tradizionale pillola ed agli altri sistemi di tipo ormonale, fino ad arrivare al preservativo, il mezzo considerato più sicuro.

Nel testo distribuito nelle strutture, molto viene puntato anche nel riconoscimento del ginecologo come “alleato della donna”. Commenta Rossella Nappi, Professore associato della sezione di clinica ostetrica e ginecologica dell’IRCCS Policlinico San Matteo, Università degli Studi di Pavia:

Sono oggi moltissime le opportunità offerte alla donna per proteggere il proprio benessere fisico, psichico e sessuale. Questo grazie ad un’adeguata prevenzione sia contro le malattie a trasmissione sessuale, attraverso una corretta contraccezione scelta in relazione alle esigenze della donna, sia nel rispetto del desiderio di maternità, espressione piena della femminilità, conciliata con i molteplici ruoli professionali e di care-giver che la donna ricopre.

L’opuscolo, spiega Francesca Merzagora, direttore dell’Osservatorio, nasce dall’impegno di Onda e dalla collaborazione di esperti in ginecologia per informare le donne sulla gestione più adeguata della propria femminilità, coprendo un periodo di tempo che va dalla pubertà alla menopausa. Il rapporto tra la donna ed il proprio ginecologo, è basilare per la prevenzione e la protezione della sua sessualità e più in generale del suo intero benessere. Un approccio questo che passa, per l’appunto, tramite il sesso vissuto con consapevolezza.

Photo Credit | Thinkstock

Articoli Correlati:

Sesso sicuro, dieta e sport: ecco il giusto stile di vita

Malattie sessuali, è allarme in Italia

Onda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>