Infertilità maschile, varicocele e terapia ormonale

di Cinzia Iannaccio 3

Richiesta di Consulto Medico
Salve gentili Dottori in seguito a controlli derivanti il mio stato di fertilita‘ per la volonta’ di concepire una nuova vita, ho riscontrato di avere più di qualche problemino. Gli esami che ho effettuato sono dosaggi ormonali, ecocolor doppler testicoli, visita urologica, creatinemia e azotemia, spermiogramma, esame urine, ormoni tiroidei. Cominciamo dal principio: il mio urologo ha riscontrato un varicocele di 2° grado palpabile e confermato dall’ ecografia, in più mi ha detto che ho i testicoli ipotrofici ed ectasia del pleso pampiniforme a sx.( ho avuto la parotite a 18 anni senza nessun controllo medico in seguito) i valori degli esami ormonali sono i seguenti fsh 4.92 (1.40-18.0) lh 6.18 (1.70-8.60) prolattina 9.02 (4.0-15.20) psa 0.28 (0-4.40) testosterone 3.13 (2.50-8.36) emoglobina 18.9 g/dl elettroforesi proteica un pò sballata ( forse perche faccio molto uso di integratori e proteine)………….

……la cosa più triste però sono i risultati dello spermiogramma. volume 5,8 agglutinati assenti viscosità normale ph 7.6 nr spermatozoi per ml 5.500.000 rapidamente progressivi 0% lentamente progressivi 18% motilità in loco 9% immobili 73% morfologia normale 18% forme anormali 82% leucociti rari moderata oligo-asteno-teratozoospermia. l’urologo al momento mi ha consigliato l’intervento (per il quale sono gia’ in lista d’attesa) più una cura di integratori a base di bioarginina più fertiplus più spergin forte da sostituire tra 20 gg con spergin q10. inoltre siccome io volevo un po’ spingere sull acceleratore mi ha consigliato una terapia di fostimon 75 due fiale per 3 gg la settimana piu’ gonasi 2000 per 2 gg la settimana per una durata di 4 mesi. Pratico sport ( sala pesi e calcetto) non fumatore non bevitore. Eta’ 34 peso 83 altezza 1,75 Secondo voi la terapia e’ valida? potro’ avere benifici? soprattutto potrò concepire in maniera naturale? e’ vero che l’intervento non porta alcun beneficio e che la terapia ormonale potrà farmi piu’ male che bene dopo che la sospenderò. vi prego datemi una mano e soprattutto dei consigli perchè adesso oltre ai problemi fisici, c’e’ l’ansia che mi sta terrorizzando nonche’ demoralizzando. vi ringrazio in anticipo e spero che le notizie siano migliori di quello che penso.

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema terapia ormonale testicoli ipotrofici e varicocele

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

 

“Salve, gli esami indicano un testosterone leggermente basso, una conta spermatica bassa ma non così grave, invece la motilità è ridotta. Con questo grado le possibilità di concepire sono poche ma già presenti senza alcun intervento esterno. Molto probabilmente lei ha subito un danno testicolare presumibilmente secondario a parotite. Il varicocele è di grado medio e solo monolaterale dunque non può essere causa della sua infertilità. L’intervento a mio parere non le serve e non le porterà alcun giovamento.

Invece la cura farmacologica che sta facendo è molto corretta e di certo le permetterà di migliorare la qualità dello sperma. Logicamente occorrerà del tempo( circa 4-6 mesi), ma la strada è quella giusta. Non si deve preoccupare perchè sono ormoni che noi già produciamo e non le comporteranno nessun squilibrio , ma anzi solo giovamenti. Una volta sospesa lei dovrebbe produrre naturalmente più testosterone e avere naturalmete uno sperma di migliore qualità. Cordiali saluti”.
Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:
non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.
Foto: Thinkstock

Commenti (3)

  1. Ciao, poi hai risolto con la cura?la motilitá è aumentata?grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>