Bambini disabili possono camminare grazie ad Upsee (VIDEO)

di Valentina Cervelli Commenta

I bambini disabili ora potranno camminare grazie ad Upsee. Un’imbracatura nata dalla necessità di una mamma di poter consentire una normale deambulazione al figlio è diventata un vero e proprio strumento, prodotto industrialmente, per aiutare tutti coloro che hanno a che fare con dei bambini affetti da paralisi cerebrale o disabilità simili.

E’ la storia di Rotem e della sua mamma. Un bambino che secondo i medici non avrebbe mai potuto camminare ma che grazie all’inventiva della sua genitrice è stato in grado, dai 2 ai 5 anni, di potersi muovere utilizzando le gambe di sua madre. Una speciale imbracatura, rudimentale nella sua costruzione è divenuta realtà grazie ad una azienda dell’Irlanda del Nord: sarà in vendita da lunedì prossimo in Europa. Un ausilio per tutti i bambini disabili, che hanno difficoltà motorie. Semplificando la sua composizione possiamo dire che è in pratica un marsupio che la mamma allaccia alla vita collegato ad un corpetto ed a due calzature “doppie”: dei sandali da adulto attaccati a dei sandali da bambino.

Una volta inserito dentro questo strumento il bimbo è in posizione eretta e può camminare grazie ai passi del genitore che lo accompagna. In questo modo il minore può camminare e muovere le braccia anche se teoricamente impossibilitato a farlo in condizioni normali. Passeggiare, dare calci ad un pallone, addirittura sporsi per un abbraccio diventano azioni possibili. Tutto questo, come vi abbiamo anticipato, è nato grazie alla forza di volontà di Debbie che ha tutti i costi, diciassette anni fa, ha voluto che suo figlio potesse sperimentare la gioia di muoversi e di esplorare adeguatamente il mondo circostante. Ed ora grazie a lei ed all’azienda che ha risposto al suo invito, la Firefly, sarà possibile per molti bambini affetti da paralisi cerebrale o simili patologie, deambulare senza difficoltà grazie ad Upsee, il cui prezzo di vendita si aggirerà intorno al 349 euro. Ancora una volta, va detto, l’amore di una mamma ha portato alla costruzione di un piccolo miracolo.

Photo Credit | Firefly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>