Asma e allergie, consigli per una vacanza sicura

di Ma.Ma. Commenta

Asma e allergie possono rappresentare un problema quando si parte per le vacanze? No, se si osservano alcune piccole regole che consentono di viaggiare sicuri anche se si è alle prese con questi disturbi, che in estate possono anche tendere ad aumentare in presenza di alcune circostanze specifiche.

A illustrare le regole base per partire per le vacanze sicuri anche se si soffre di asma e allergie è Massimo Alfieri, neo Presidente di Federasma e allergie onlus, il quale punta il dito contro una certa negligenza che molto spesso viene messa in atto quando si è in ferie. E molto spesso, proprio da comportamenti poco attenti e troppo superficiali, derivano i principali problemi. Vediamo quindi cosa fare per viaggiare sicuri in caso di asma e allergia.

DOVE ANDARE IN VACANZA IN CASO DI ASMA, ALLERGIA ED ALTRE PATOLOGIE?

Intanto, qualsiasi sia il disturbo del quale si soffre, è buona abitudine consultare il proprio medico prima di partire, seguire sempre la terapia che vi è stata prescritta, e portare sempre dietro la documentazione del proprio stato (qualora ce ne fosse bisogno). Portarsi dietro i farmaci utili per placare gli attacchi di asma e allergia è un’altra regola fondamentale da seguire quando si parte per le vacanze: controllate sempre che i medicinali non siano scaduti prima di metterli in valigia e se dovete sostenere viaggi aerei portatevi dietro il piano terapeutico del proprio medico, tradotto in inglese.

A seconda dell’allergia di cui si soffre, inoltre, ecco che alcuni comportamenti sono caldamente consigliati. In caso di allergie di tipo alimentare è sempre importante informarsi sugli allergeni alimentari contenuti nel pasto che avete ordinato. Oggi i ristoranti devono specificare questa voce per obbligo ma chiedete sempre ulteriori informazioni per essere ancora più sicuri.

Se siete allergici al lattice, quando andate a mangiare, assicuratevi che tutto il personale sia a conoscenza di questo vostro disturbo affinché gli alimenti che vi porteranno in tavola siano trattati senza guanti di lattice. Se invece siete allergici agli imenotteri, evitate i profumi (che li attirano), vestitevi di colori chiari e evitate movimenti troppo bruschi se intorno avete api vespe o calabroni.

Se invece soffrite di asma, cercate di scegliere bene la meta delle vostre vacanze, evitando quelle dove i pollini imperversano. E’ la mossa più saggia da fare, secondo Massimo Alfieri, di Federasma e allergie onlus, per passare delle ferie tranquille.

Photo Credits | Maridav / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>