BOTOX Allergan (Clostridium Botulinum)

BOTOX, Allergan

CATEGORIA: Farmaci miorilassanti ad azione periferica

FORMA FARMACEUTICA: Preparazione iniettabile

PRINCIPI ATTIVI: Clostridium Botulinum di tipo A

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento del blefarospasmo, dello spasmo emifacciale edelle distonie focali associate; della distonia cervicale rotazionale idiopatica (torcicollo spasmodico),della deformità dinamica del piede equino provocata da spasticità in pazienti pediatrici deambulanti con paralisi cerebrale, di età superiore a due anni.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità al principio attivo Clostridium Botulinum di tipo A (900 kD),o ad uno qualsiasi degli eccipienti della formulazione come albumina sierica umana e cloruro di sodio. Non utilzizare nei casi di miastenia grave, ipotonie muscolari o  Sindrome di Eaton Lambert.  Gli effetti collaterali generalmente si verificano entro i primi giorni dopo l’ iniezione e sono di natura transitoria. La debolezza muscolare localizzata rappresenta l’ effetto farmacologico atteso della tossina botulinica. Inoltre, nelle sedi di iniezione, come per tutte le procedure di iniezione intramuscolare,possono associarsi dolore localizzato, irritazione e/o ecchimosi. Le reazioni avverse collegate variano in funzione della sede di iniezione. La somministrazione della tossina botulinica deve essere eseguita dal medico specialista e prima di somministrare Botox è assolutamente  necessario essere a conoscenza della relativa anatomia normale dell’ area interessata e di qualsiasi situazione anatomica anormale dovuta a precedenti interventi chirurgici. Non utilizzare in gravidanza ed allattamento se non in caso di assoluta necessità. Nonostante l’uso della tossina botulinica da parte dei pazienti di età inferiore ai 12 anni sia sconsigliato, l’uso di Botox è comunque indicato in pazienti pediatrici, di due anni di età o più, affetti da deformità dinamica da piede equino causato da spasticità conseguente a paralisi cerebrale infantile.

NOTE: I miorilassanti, in genere, hanno la funzione di inibire la contrazione muscolare a livello del sistema nervoso centrale. La tossina botulinica fa parte di questa categoria ed è capace  di risolvere le distonie ed altri movimenti involontari dei muscoli, ma per la sua funzione, a qualche tempo, è impiegata anche in ambito estetico per la riduzione degli inestetismi legati all’invecchiamento. Il Botox è una tossina botulinica purificata e  iniettata nei muscoli mimici del viso ne provoca un indebolimento temporaneo, una riduzione dell’attività contrattile, attenuando così rughe e segni d’espressione. I risultati migliori si ottengono a livello delle rughe orizzontali della fronte, di quelle verticali tra le sopracciglia e di quelle intorno agli occhi a “zampa di gallina”. Questo trattamento viene eseguito ambulatorialmente e, se affidato in mani esperte, produce risultati estetici davvero convincenti a fronte di pochi effetti collaterali. In commercio si stanno diffondendo creme e preparazioni cosmetiche che integrano nella formulazione la tossina botulinica o derivati simili.

Altri farmaci miorilassanti: Diazepam, Ansiolin, Valium, Dantrium, Miotens, Sirdalud

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.net, AAVV, Salutedonna.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.