Rimedi naturali: il ribes nero per combattere i dolori muscolari

di Cinzia Iannaccio 1

Un aiuto importante per combattere i dolori muscolari, può arrivare da preziosi frutti della natura: in particolare dal ribes nero. Lo ha confermato uno studio appena pubblicato sull’American Journal of Physiology e condotto dai ricercatori del New Zealand Institute for Plant & Food Research guidati dal dott. Roger Hurst.

L’analisi è stata effettuata su 10 volontari sani a cui sono stati somministrati quotidianamente 2 grammi di estratto di ribes nero per 3 settimane consecutive, prima e dopo una normale attività ginnica. Grazie alle preziose antocianine presenti nei frutti di bosco in questione (ed in numerosi altri frutti della terra di colore scuro), nei pazienti testati, si è assistito ad un miglioramento generale della tensione muscolare.

Si tratta di una ricerca importante per gli accaniti sportivi e non, che spesso,dopo un’attività fisica sono colpiti da intensi dolori muscolari. Più volte ci siamo soffermati sulle proprietà terapeutiche del ribes nero, come pure delle antocianine, della famiglia dei flavonoidi, capaci di contrastare l’ossidazione naturale delle cellule, rallentandone così il fisiologico invecchiamento e riducendone gli stati infiammatori.

Il ribes nero, tipico della stagione in corso, è un prodotto naturale già ampiamente utilizzato nei secoli passati, quale ausilio contro la stanchezza, i dolori reumatici ed i problemi respiratori. Di recente se ne è osservato il suo impiego positivo anche contro le allergie.

Essendo un potente antinfiammatorio, trova applicazioni in numerosi campi. Tra questi, il trattamento di alcune malattie della pelle come la psoriasi e l’eczema.

Ma vi posso parlare anche di un’altra sua importante applicazione, benché indiretta: il ribes nero è un frutto di bosco. Avete mai pensato di passare un week-end in montagna a raccogliere ribes, more, ed altri succosi prodotti naturali?

Fatelo, perché passeggiare all’aria aperta è sicuramente un potente antistress e raccogliere questi prodotti direttamente dalle piante può rappresentare un’esperienza nuova e divertente da fare in famiglia o tra amici.

[Fonte: Newnotizie]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>