10 consigli per stare in salute durante il Mondiale di calcio

di Marco Mancini 1

Eccitazione, patriottismo, nervi e adrenalina stanno cominciando a salire, le senti? I Mondiali di calcio sono ormai alle porte, tra 24 ore ci sarà il fischio d’inizio del più grande evento sportivo dell’anno. Dunque perché perdercelo per qualche problema di salute? Se ora state bene, ma poi durante il Mondiale esagerate con qualche comportamento antisalutare, rischiate di dover passare a letto tutto il mese, perdendovi le partite o non potendo scendere in strada per i caroselli. Seguite dunque questi 10 consigli per rimanere in forma durante il torneo.

1. Non esagerate con le scorpacciate da Coppa del Mondo, specie se si parla di bere. E’ facile esagerare con l’alcool durante le feste, ma prendete in considerazione la vostra salute e riconoscete i vostri limiti. La moderazione è consigliata sia per gli uomini che per le donne, e ricordate che bere eccessivamente aumenta il rischio di pressione alta, tra le altre cose, che non è proprio quello che ci vuole in un periodo di tensione come il Mondiale.

2. Conosci i tuoi numeri! E’ importante avere la pressione sanguigna, il livello di glucosio e il colesterolo controllati per assicurarvi di essere sani e non rischiare malattie cardiovascolari. Fare controlli sanitari regolari può salvarti la vita più delle cure.

3. Cerca di calmarti. Lo stress cronico influenza negativamente la salute e può aumentare il rischio cardiovascolare. Stress o sovreccitazione aumentano la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca. Ricordate, è solo un gioco, dev’essere un piacere, non uno stress.

4. Se vi recate in Sudafrica per seguire la nazionale, vestitevi con abiti pesanti perché lì è inverno. Quindi, copritevi e proteggetevi dal raffreddore o influenza come se qui fosse dicembre.

5. Mantieni l’idratazione. Bevi molta acqua, non alcool.

6. Mangiare snack sani come frutta fresca e noci che sono una buona fonte di energia. I dietologi della Heart and Stroke Foundation SA (HSFSA) raccomandano 5 porzioni di frutta e verdura al giorno per darvi una spinta naturale.

7. Mangiare tre pasti bilanciati tutti i giorni. Ora non è il momento di saltare la prima colazione, fai scorta di alimenti nutrienti come i cereali, ortaggi e frutta, carne magra, pollame o pesce e latticini a basso contenuto di grassi.

8. Smettere di fumare. Per chi va allo stadio, ricordarsi che è vietato fumare in qualsiasi degli stadi di calcio della FIFA, ma in ogni caso, il fumo è la principale causa di morte prematura prevenibile e rappresenta uno dei principali fattori di rischio per l’ictus e le malattie cardiache. Fumare inoltre ti fa mancare il respiro e ne risentirai negativamente quando dovrai esultare ad una rete.

9. L’esercizio fisico quotidiano abbassa il rischio di malattie cardiache e ictus e riduce lo stress. Cerca di essere fisicamente attivo/a, e non stare sdraiato su un divano, ma alzati, salta, corri, ecc..

10. Cerca di stare di buon umore. Anche se la tua squadra gioca male, ricorda sempre che il sorriso allevia lo stress, stimola il sistema immunitario, abbassa la pressione sanguigna, rilascia endorfine, è un antidolorifico naturale, ti fa sembrare più attraente e ti aiuta a rimanere ottimista. Con così tanti motivi non si può fare a meno di sorridere. Che il gioco abbia inizio.

[Fonte: Health24]