Dimagrire con videogiochi, lap dance e personal trainer virtuale: le nuove tendenze del fitness

di Paola 2

Tutto può essere detto dei videogiochi tranne che non stanno al passo con i tempi. In alcuni casi, possiamo affermare che siano proprio i giochi elettronici a fare i tempi.
Le bambine vogliono essere le più belle del reame, ed ecco spuntare la realtà virtuale Miss Bimbo. Le donne vogliono dimagrire in vista della tanto temuta prova costume ed ecco una serie di videogiochi per l’allenamento ed il fitness.

Una vera e propria palestra elettronica, una piattaforma virtuale per sportivi e non.
Grazie alla console Nintendo Wii Fit sarà infatti possibile fare ginnastica nel salotto di casa, sconfiggendo il nemico numero uno dell’attività fisica costante: la noia.


I giochi disponibili sono davvero tanti, ce n’è per tutti i gusti ed il divertimento, garantiscono, è assicurato.
Salendo sulla Balance Board, una sorta di tavoletta-bilancia, i movimenti corporei verranno automaticamente rilevati dagli speciali sensori, che li riprodurranno in immagini sullo schermo.

Potrete fare jogging, l’hula-hop, flessioni, esercizi di tutti i tipi, il tutto interagendo dinamicamente con lo schermo. Ma la vera novità è il personal trainer virtuale. Se avete sempre sognato di averne uno tutto per voi, almeno sullo schermo il desiderio verrà realizzato.
La balance board è altresì capace di tenere sotto controllo e misurare peso e massa corporea. Disponibile già dal 24 aprile scorso, il prezzo di Wii-fit si aggira sulle 90 euro.

Per le amanti della lap dance, è inoltre in arrivo il palo domestico, prodotto dall’azienda americana Peekaboo, un gioco basato sulla dance erotica, che vuole al contempo stimolare la sensualità e far dimagrire. Anche se siete alle prime armi con la lap dance, ma avreste sempre voluto muovervi sensualmente come avete visto fare in disco, questo videogioco vi insegnera tutti i trucchi del mestiere. Testimonial d’eccezione Carmen Electra. Il prezzo per avere il kit da lap è di circa 100 dollari. In Italia arriverà a breve.

Insomma sembra proprio che non avrete più scuse per evitare di fare sport, dal momento che sembra essere diventato letteralmente un gioco da ragazzi!
Chissà se in futuro diremo “vado in palestra“, passando semplicemente dalla cucina al soggiorno, e accendendo la console: meraviglie del nuovo millennio?

Commenti (2)

  1. Ma siamo sicuri che tutti questi videogiochi, o come li vogliamo chiamare, diano un buon esempio???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>