Per paura dell’espulsione ora rischia la vita

di Marco Mancini 1

Gli effetti del recente provvedimento voluto dalla Lega Nord che prevede la denuncia da parte dei medici di immigrati non regolari, con conseguente espulsione, sta avendo i primi effetti, ma purtroppo non sono quelli sperati. O forse sì. Fatto sta che i casi di clandestini morti a causa del mancato ricovero stanno aumentando, e proprio in queste ore ce n’è un altro che lotta tra la vita e la morte.

Si tratta di un 21enne peruviano, arrivato in Italia per fare il muratore, che dopo aver contratto la peritonite, ha preferito evitare il ricovero cercando di combatterla con antidolorifici e antipiretici. L’infezione però si è propagata e edesso il giovane ha già subito 5 operazioni chirurgiche in 2 settimane ed è nel reparto rianimazione dell’ospedale di Pavia a combattere per sopravvivere in un Paese che non lo vuole.

[Fonte: Ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>