Il bracciale anti-scottatura solare, in arrivo da oltremanica una rivoluzione nella protezione della pelle

di Paola Commenta

 E’ in arrivo da oltremanica un rivoluzionario braccialetto anti-scottature che ci avvertirà tempestivamente quando staremo per bruciarci la pelle. A brevettarlo sono stati i ricercatori della Strathclyde University di Glasgow, e il braccialetto verrà testato proprio nei prossimi mesi estivi.

Sappiamo bene che l’estate sembra ancora lontana, visto le condizioni meteorologiche instabili che stanno vestendo d’incertezza la nostra Penisola, ma a conti fatti, alla stagione calda manca davvero poco. L’arrivo delle belle giornate coinciderà con la prima esposizione al sole, e c’è chi già ne ha approfittato nel week-end di Pasqua, per i pochi fortunati che hanno goduto di spiagge non funestate da nubi minacciose. Ebbene, come ogni anno dermatologi ed esperti si sprecheranno in giusti consigli e avvertimenti sulla protezione della pelle dai raggi solari, in particolar modo i primi giorni di esposizione, e con più accorgimenti nelle ore più calde.

Già dallo scorso anno c’era stata una novità nel campo della protezione solare, il passaggio dal grado di protezione espresso in numero all’indicazione espressa in fasce, bassa, media, alta. Ma il braccialetto che si compone di una sottile striscia adesiva potrebbe rappresentare davvero una svolta decisiva perchè in grado di riconoscere il fattore di protezione che stiamo usando, il tipo di pelle e di avvertirci in tempo quando l’esposizione sta superando il livello definito “tollerabile“. Come? Semplicemente cambiando colore.
A dirigere le ricerche che hanno portato a questa straordinaria invenzione è stato il professor Andrew Mills, che ha spiegato alla BBC:

La maggior parte delle persone non si rendono conto di essersi scottati se non 48 ore dopo l’esposizione al sole e le conseguenze delle scottature solari sono pericolose e possono portare a danni terribili per la pelle.

Un braccialetto intelligente, insomma, che potrebbe salvare la nostra pelle da una scottatura prima che sia troppo tardi, anche se non sostituirà le creme solari, primo ed indispensabile strumento di prevenzione contro i danni alla pelle provocati dall’eccessiva esposizione al sole. E mentre lo aspettiamo con ansia, se volete potete guardalo in anteprima nel video diffuso dalla stessa BBC.

[Fonte: Ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>