Farmaci on line: i rischi

di Valentina Cervelli 3

 Farmaci on line: quali sono i rischi? E’ questa la domanda che ogni cittadino deve porsi quando pensa anche solo ipoteticamente di acquistare dei medicinali attraverso la rete. E’ importante in tal senso fare immediatamente un netto “distinguo” tra le farmacie online che possono vendere i propri prodotti da banco ed i farmaci acquistabili tramite la rete attraverso qualsiasi rivenditore, anche non controllabile.

Questo perché solitamente alle parole “farmaci on line” viene sempre spontaneo aggiungere un’altra coppia di sostantivi, notevolmente pericolosi: farmaci contraffatti. E’ questo il problema maggiore dell’acquisto di medicine sul web: la possibilità di imbattersi in sostanze adulterate, scadute o addirittura velenose per l’organismo, vendute da sedicenti professionisti.

Farmaci on line: i più venduti

Quali sono i farmaci più venduti on line? Lo spettro è molto vario e ampio, e nella maggior parte dei casi si parla di medicinali che le persone ricercano senza che sia prevista una prescrizione medica. Parliamo d’integratori e steroidi, viagra, e psicofarmaci.  E ancora principi attivi, come il Vidatox o Escozul, terapia anticancro cubana a base di veleno di scorpione, ancora lontana dall’essere approvata dall’agenzia del farmaco europea o dalla Food and Drug Administration.

Nelle farmacie on line serie tra i prodotti più venduti figurano integratori alimentari di diversa tipologia ma origine controllata (grandi marchi, N.d.R.) farmaci contro la caduta dei capelli e cosmetici di alto livello.

Farmaci on line: è reato?

E’ un reato comprare farmaci on line. La risposta è no, se si acquista da “farmacie digitali”, le quali mai trattano medicinali necessari di prescrizione medica. L’Italia è ancora arretrata da questo punto di vista rispetto a paesi come la Germania, dove sono state messe a punto legislazioni specifiche per regolare il tutto.

E’ assolutamente reato acquistare del medicinale distribuibile solo attraverso prescrizione senza ricetta medica ed è reato acquistare dei prodotti ancora non approvati dalle agenzie del farmaco.

Farmaci on line: i pericoli

Comprare farmaci online è potenzialmente pericoloso. Soprattutto se si acquista del materiale che richiede prescrizione. II primo pericolo, e ”capostipite” di tutti gli altri, è quello della contraffazione. L’adulterazione del farmaco è un trend purtroppo molto diffuso tra i farmaci messi a disposizione in rete.  Spesso e volentieri a brand e tipologie specifiche di farmaco (antidepressivi, integratori, coadiuvanti sessuali, antipertensivi, N.d.R.) uguali nell’aspetto possono corrispondere posologie e composizioni differenti, estremamente dannose per la salute.

L’unico modo per combattere contro questa piaga è acquistare i farmaci bisognosi di prescrizione presso una tradizionale farmacia “dopo” essere stati visitati dal medico.

Articoli Correlati:

Farmaco contraffatto, muore donna: il rischio dei medicinali on line 

Farmaci on line: i carabinieri fermano traffico illecito

Consigli per l’acquisto sicuro di farmaci online

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>