Ovaio policistico, l’agopuntura e l’esercizio fisico aiutano

di Valentina Cervelli 3

 La sindrome dell’ovaio policistico è un disturbo che affligge almeno il 10% delle donne in età fertile. Si tratta di un disagio di tipo endocrino, il cui sintomo principale è una forte irregolarità del ciclo mestruale.

Una ricerca ha dimostrato l’efficacia dell’esercizio fisico e dell’agopuntura nel contrastarne gli effetti sull’organismo.

Questa particolare sindrome rappresenta tra le altre cose uno dei motivi più diffusi di infertilità transitoria nelle donne e di manifesta sia con l’assenza di mestruazioni che con un loro eccesso. Un altro sintomo abbastanza chiaro del suo manifestarsi è una crescita eccessiva di peli, a causa della conseguente produzione alterata di testosterone.

Lo studio, pubblicato sull’American  Journal of Physiology-Endocrinology and Metabolism è stato condotto dalla dott.ssa Elisabet Stener-Victorine dell’Università svedese di Goteborg e dimostra come l’agopuntura e l’esercizio fisico possano portare ad una regolarizzazione della situazione ormonale delle donne abbassando i livelli di testosterone prodotti dall’organismo.

Per provare la validità della terapia contro la PCos (acronimo utilizzato convenzionalmente per indicare la sindrome da ovaio policistico, n.d.r.) è stato preso in analisi un campione di donne affette dalla sindrome. Ad ogni volontaria, prima dell’inizio della ricerca è stata spiegata l’importanza di una dieta corretta e di un giusto esercizio fisico per ciò che riguarda la produzione ormonale del nostro organismo.

In seguito le donne sono state suddivise in tre gruppi. Il primo gruppo è stato selezionato per ricevere dei trattamenti specifici di agopuntura, sia manualmente che accompagnati da una stimolazione elettrica a bassa frequenza. Il secondo gruppo ha invece seguito uno speciale programma di esercizi da mettere in pratica 3 volte alla settimana.

Il gruppo rimasto non ha subito nessun trattamento in modo tale da funzionare come gruppo di controllo per lo studio. I risultati hanno dimostrato  che le donne appartenenti ai primi due gruppi avevano effettivamente tratto giovamento dai trattamenti, ai quali era seguito un abbassamento del testosterone e una regolarizzazione del ciclo. Come sostiene la ricercatrice:

Lo studio dimostra che sia l’agopuntura che l’esercizio fisico riducono i livelli elevati di testosterone e portano ad avere mestruazioni regolari. Dei due trattamenti, l’agopuntura si è rivelata più efficace.

Articoli Correlati

Ovaio policistico, la scheda

Ciclo irregolare, cause e rimedi

Fonte: La Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>