Denti, abitudini sottovalutate possono danneggiare lo smalto

di Tippi Commenta

Per avere un sorriso smagliante, oltre che una dentatura in salute, è fondamentale la prevenzione: dentifricio, spazzolino elettrico e filo interdentale tutti i giorni dopo i pasti principali, questa dovrebbe essere la norma, per lo meno. Ci sono però situazioni spesso sottovalutate, che possono allo stesso modo, danneggiare lo smalto dei denti.

Ad esempio, mordicchiare il cappuccio della penna, o le stanghette degli occhiali, ma anche le unghie, può alla lunga provocare l’usura dentale. Lo stesso discorso vale per il piercing in bocca, gli anelli inseriti nella lingua o all’interno delle labbra, infatti, sono costantemente a contatto con i denti e questa condizione aumenta in modo esponenziale il rischio di usura dello smalto, con conseguente maggiore debolezza dei denti.

Anche lo spuntino di mezzanotte rappresenta un rischio per la salute dei denti. Uno studio danese ha dimostrato come mangiare anche solo uno snack a diverse ore di distanza dalla cena aumenta il rischio di soffrire di problemi dentali. La causa sarebbe da attribuire alla saliva, che avendo la tendenza ad asciugarsi durante la notte, non sarebbe più in grado di rimuovere il cibo dai denti.

L’igiene orale troppo rapida è un’ulteriore fonte di rischio. Gli specialisti, infatti, raccomandano l’uso dello spazzolino elettrico per almeno 2 minuti, stando invece alle statistiche, come è emerso anche da un’indagine condotta di recente, molte persone preferiscano usare lo spazzolino manuale e il tempo impiegato per lavare i denti sia solo di 46 secondi, troppo poco, per assicurare la giusta protezione contro carie, gengiviti e parodontiti.

Quando si parla di denti bisogna fare molta attenzione anche agli acidi degli agrumi e della frutta in generale, che possono causare l’erosione dello smalto. Per ovviare al problema, tuttavia, basta non lavarsi i denti subito dopo aver mangiato la frutta, ma aspettando almeno 1 ora e usando un dentifricio a basso indice di abrasione, PH neutro e con un’alta percentuale di fluoro.

Occhio anche alle bevande zuccherate e gassate. L’anidride carbonica, infatti, danneggia i denti. Se proprio non si vuole rinunciare ad un sorso di coca cola o a un bel succo di frutta, bevetene velocemente, a piccoli sorsi (meglio se con cannuccia), e senza tenerle in bocca troppo a lungo.

Per preservare lo smalto dei denti è preferibile evitare spazzolini con setole troppo dure, lo sfregamento continuo, infatti, rovina lo smalto.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>