Occhi gonfi: solo stanchezza e stress?

di Valentina Cervelli Commenta

Occhi gonfi: sinonimo di stanchezza e di stress nella maggior parte dei casi. Non sempre però quello che può sembrare un fastidio tipicamente estetico si rivela tale.  Specialmente se il problema si presenta improvvisamente e senza avvisaglie.

Spesso si da la colpa degli occhi gonfi al tempo che si passa a guardare la televisione, a lavorare sul computer, o ad un colpo di vento. Riflessioni lecite, senza dubbio: ognuno di questi fattori può portare ad un rigonfiamento degli occhi.

Non bisogna però poi perdere di vista il fatto che come non è tutto oro ciò che riluce, non sempre quello che sembra essere un banale fastidio, sia in realtà così…banale. Un gonfiore degli occhi può rivelare secchezza delle palpebre, ritenzione idrica, disfunzioni tiroidee. Tutti disturbi che se non tenuti sotto controllo possono sfociare in patologie più gravi.

Se prendiamo in esempio le malattie collegate agli occhi abbiamo l’orzaiolo, il raffreddore allergico, la congiuntivite, ma soprattutto l’esoftalmo, che sebbene possibile alla manifestazione per via di agenti patogeni esterni, spesso è risultato di una disfunzione della tiroide (quelli che in gergo vengono chiamati anche “occhi a palla”). In quel caso sebbene sia possibile agire localmente attraverso dei gel specifici prescrivibili dal medico, la prima terapia da eseguire è quella in soccorso della tiroide. Con il miglioramento della salute di questa speciale ghiandola, automaticamente anche i problemi oculistici legati alla stessa spariranno.

Se invece si parla di un rigonfiamento degli occhi dovuto a malattie batteriche come la congiuntivite, sotto controllo medico è necessario farsi prescrivere dei colliri adeguati in grado di ripristinare la normale salute degli occhi. Se al contrario, non soffrite di nessuna di queste patologie sopra descritte e passate per lavoro le ore al computer, lasciate perdere i cucchiaini messi in congelatore e trattamenti di ogni sorta, il migliore rimedio è quello utilizzato dalle nostre nonne: impacchi di camomilla e tanto riposo. Il gonfiore ha le ore contate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>