Sicurezza al sole, anche gli occhi vanno protetti

di Paola 3

L’esposizione solare comporta molti rischi, soprattutto se a prendere il sole ci presentiamo impreparati, non protetti e senza le dovute precauzioni. In agguato scottature, ustioni, eritema solare e purtroppo anche il melanoma. Non esporsi nelle ore più calde, tra le 12 e le 16 ed usare sempre un fattore di protezione solare adeguato, anche quando si è già abbronzati, anche in acqua e anche all’ombra, è l’ideale per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese.

Tuttavia la pelle non è la sola parte del corpo da proteggere dai danni del troppo sole. Spesso trascurati, a torto, ci sono gli occhi che non vengono protetti adeguatamente dai raggi UV. Il dato è preoccupante: ben il 48% degli italiani non usa occhiali da sole, stando ad una recente indagine svolta dall’Istituto Piepoli su un campione di 1.019 italiani.

Se ne è parlato nei giorni scorsi nel corso della conferenza Estate e raggi UV, come difendere i nostri occhi. Vittorio Tabacchi, presidente della Commissione Difesa Vista, è intervenuto spiegando l’importanza dell’uso di lenti protettive per tutelare la salute degli occhi:

Proteggere gli occhi dai raggi solari con un paio di occhiali da sole di qualità deve diventare un’abitudine, come spalmarsi la crema solare quando ci si espone al sole. Tutti utilizzano creme protettive per la pelle; in pochi, invece, proteggono gli occhi.

Quali sono i rischi per gli occhi derivanti dall’esposizione al sole è presto detto: i più comuni sono occhi secchi, congiuntiviti e cheratiti. A lungo termine i danni provocati dai raggi UV possono favorire l’insorgenza di cataratta e degenerazione maculare. Vediamo come riconoscerli in breve:

  • Nell’occhio secco, accade che il film lacrimale evapori letteralmente a causa del troppo calore. Si avvertiranno bruciore, dolore e difficoltà nell’apertura delle palpebre.
  • La cheratite si manifesta con un disagio simile a quello provocato da sabbia negli occhi e provoca forte dolore.
  • La congiuntivite provoca arrossamenti, gonfiore e bruciore agli occhi.
  • La cataratta, che ricordiamo essere la prima causa di cecità al mondo, provoca un’opacizzazione del cristallino, e sembra accelerata proprio dall’esposizione non protetta ai raggi UV.

E’ fondamentale, dunque, scegliere lenti di qualità, per essere certi di proteggersi davvero da questi rischi:

Bisogna fare attenzione alla qualità delle lenti: è fondamentale per essere sicuri che svolgano la loro importante funzione protettiva. Quindi, prima di acquistarne un paio consigliamo di verificare il marchio CE, che mette al riparo da contraffazioni pericolose sia per gli effetti delle lenti sia per le resine delle montature, che possono, a contatto con la pelle, sviluppare allergie o irritazioni.

Niente occhiali da sole da dieci euro delle bancarelle o dell’ambulante in spiaggia, per intenderci, meglio fare un buon acquisto e proteggere adeguatamente i nostri occhi, acquistando lenti di qualità invece che collezionare tanti modelli diversi scadenti.

[Fonte: Agi Salute]

Commenti (3)

  1. salve, vorrei se possibile qualche informazione , ho fatto a dicembre un intervento di ptosi palpebrale,l’ occhio è andato bene per tre mesi dopodichè si è abbassato di nuovo vorrei sapere perchè, può essere un fatto nervoso ,so solo che mi da fastidio e mi provoca molto stress vorrei avere spiegazioni se possibile, distinti saluti.

  2. Ciao, scrivo perche mi sta capitando ogni giorno + che altro uscendo da scuola che appen vedo il sole non riesco + a camminare perche cè 1bruciore frte agli occhi, e sforzando ovviamente di tenerli aperti iniziano a lacrimare in un modo esagerato, ed è anche brutto perche mo fermano e mi dicono perche piangi?! potete dirmi per favore cosa posso fare e cosa puo essere.?! grazie

    1. Puoi avere disturbo con la luce, o anche una forma allergica improvvisa a qualcosa che è fuori la scuola. Solo un oculista te lo può dire con una visita e dei test, e magari trovare anche la soluzione x risolvere il caso. Buoni occhiali da sole intanto, se è la luce a darti fastidio, non guastano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>