No dei dermatologi al topless selvaggio: invecchia la pelle

di Paola 2

Si avvicinano le vacanza estive e, in attesa delle agognate ferie, le spiagge si pullulano di persone alla ricerca di refrigerio e tintarella nei week-end.
Per le fans dell’abbronzatura integrale c’è una brutta notizia.
Pare, infatti, che esporsi al sole a seno scoperto provochi un’invecchiamento precoce della pelle.

A mettere in guardia dal “topless selvaggio” è il dermatologo Leonardo Celleno, direttore del Centro di ricerche cosmetologiche dell’università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.


Quella della tintarella integrale è una moda sempre più in voga tra le donne italiane, che forse non sono completamente consapevoli dei rischi di un’esposizione totale.
Tra le principali controindicazioni segnaliamo:

  • una maggiore probabilità di scottarsi gravemente, dal momento che la pelle del seno è più sottile e delicata, dunque maggiormente vulnerabile al sole cocente
  • il rilassamento della pelle, che cede a causa dell’espozione prolungata ai raggi solari
  • il conseguente ed accelerato effetto invecchiamento dell’epidermide, decisamente antiestetico

Una prova della veridicità di queste affermazioni, secondo Celleno, è confrontare in una donna di quarant’anni la pelle esposta al sole annualmente con una porzione di epidermide non esposta con la stessa frequenza ed intensità.
Sarà immediatamente visibile come le zone non esposte alla tintarella selvaggia abbiano “ceduto” di meno e siano meno coperte da rughe.
Se volete preservare la vostra pelle dall’invecchiamento quest’anno, dunque, niente topless!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>