Pelle viso, come proteggerla dal freddo

di Tippi Commenta

L’arrivo del freddo, tra neve e temperature sotto lo zero, mette a dura prova la nostra pelle. Ma basta seguire alcuni piccoli accorgimenti per proteggere la cute di grandi e piccini. Il freddo, infatti, provoca un restringimento dei vasi sanguigni, perciò lunga esposizione disidrata la pelle, fenomeno che si accentua ancora di più in presenza di vento.

Per prevenire la disidratazione, che può sfociare in screpolature, è utile seguire alcune accortezze. La cute del viso necessita di cure particolari in poiché costantemente aggredita dagli agenti esterni. A minacciare la sua morbidezza, infatti, non sono solo il vento e l’umidità, ma anche lo smog, l’inquinamento ambientale e i raggi solari.

Per questi motivi, tutti i giorni andrebbero dedicati almeno 10 minuti alla pulizia e all’idratazione del viso. Alla sera, infatti, la pelle va pulita con latte detergente e tonico, e idratata con una crema che rispetti le caratteristiche cutanee.

In questo periodo, per idratare maggiormente la pelle, si può aggiungere al trattamento abituale un emolliente a base di calendula e camomilla. Se poi il freddo ha già causato l’insorgenza di un eczema si possono usare dei macerati glicerinati di platano e di cedro (da richiedere in farmacia).

Anche le labbra sono particolarmente delicate e vanno costantemente protette. La migliore terapia resta il burrocacao: l’uso giornaliero garantisce labbra protette e molto morbide. In casi di evidenti arrossamenti e bruciori, un ottimo rimedio è rappresentato dall’olio di germe di grano. Basta applicarne un piccolo quantitativo sulla zona interessata prima di uscire per poter affrontare senza timore le avversità climatiche.

Per prevenire la disidratazione è utile anche curare l’alimentazione, aumentando il “carico” di vitamine e di acidi grassi essenziali, quindi tanta frutta e pesce, e frutta secca con moderazione. Ottima anche la spremuta di pompelmo da bere 1 volta al giorno per riattivare la circolazione sanguigna. Naturalmente, quando si esce di casa è bene coprirsi in modo adeguato, con sciarpa, cappello e guanti.

Photo Credit|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>