Anabolizzanti, effetti e testosterone: andrologo risponde

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Dopo una serie di preparazioni a base di anabolizzanti mi ritrovo con il ripristino perfetto di tutti i valori, emocromo, ormonali compresi estradiolo, sghb, prolattina e funzionalità epatica. Il problema è nel testosterone. Testosterone plasmatico e libero praticamente azzerati. Posso presupporre che rientri nella norma naturalmente? Posso mantenere una terapia eslusivamente anabolica e non androgena? Grazie della consulenza.

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema azzeramento del testosterone

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

“Salve, se i suoi valori di testosterone totale e libero sono pari a zero significa che il suo testicolo rischia l’atrofia e danni permanenti.
deve assolutamente sospendere tutto e rivolgersi ad uno specialista, cordiali saluti”

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post su argomenti simili:

 

Testosterone basso nell’uomo: 8 cose da sapere (foto) | MedicinaLive

ANDRIOL Organon Italia (Testosterone) | MedicinaLive

Andropausa e calo del testosterone: sintomi e terapie | MedicinaLive

Le misure del pene, aspetto e funzionalità cambiano con età

Prendere steroidi anabolizzanti uccide i reni | MedicinaLive

 

 

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>