8 cose da fare in caso di caldo intenso se si hanno bambini piccoli (FOTO)

di Valentina Cervelli 0

Vediamo insieme 8 cose da fare in caso di caldo intenso se si hanno bambini piccoli. Per loro affrontare l’afa dell’estate è molto più difficile a causa di una termoregolazione corporea meno calibrata ed un corpo più debole rispetto a quello di un adulto.

Il caldo intenso può portare i bambini a soffrire di colpi di calore e di insolazioni se vengono lasciati a giocare troppo all’esterno senza le adeguate protezioni. Dobbiamo quindi rendere l’ambiente e tutto cil che lo rigurda il più possibile confortevoli.

1. Luoghi freschi

Per evitare che i bambini piccoli soffrano troppo il caldo intenso è necessario mantenere fresco il luogo dove lo stesso si troverà a giocare o a permanere a lungo. L’areazione delle stanze deve avvenire di notte e di mattino presto: per evitare che il caldo entri è bene oscurare le finestre esposte al sole.

2. Vestiti adeguati

Non utilizzate vestiti troppo pesanti o troppi strati degli stessi. Prediligete cotone e lino che sono in grado di far traspirare la pelle del piccolo. Lasciate il più possibile scoperti i loro corpi, provvedendo all’applicazione di panni umidi per rinfrescarli, soprattutto se neonati. In tal senso misurate loro la temperatura per tenerla sotto controllo.

3. Bere molto

Per evitare che i bambini con il caldo intenso sperimentino un colpo di calore o un caso di insolazione devono idratarsi adeguatamente. Devono bere acqua non fredda e lentamente, ripetendo questo atto più volte al giorno. Eliminate le bevande in generale dalla loro dieta, soprattutto se gassate.

4. Uscire al momento giusto

Una delle cose più importanti da fare per preservare la salute dei bambini quando fa molto caldo è quella di pianificare le loro uscite nei momenti più adatti della giornata. Questo significa ovviamente evitare di farli uscire nei momenti più afosi, e quindi in un orario compreso tra le 11 e le 18.

5. Esposizione protetta al sole

Se portate i bambini in vacanza, vi può essere la necessità di esporli al sole. Per prima cosa se possibile l’irraggiamento diretto dovrebbe essere evitato dalle 9 alle 18, orario valido anche in caso di vacanza al mare. E’ importante utilizzare delle creme solari protettive sulle parti scoperte del corpo ed un cappellino in testa per proteggere dai raggi del sole. La stessa cosa deve essere fatta se ci si reca in piscina. E’ assolutamente vietato esporre i neonati al di sotto dei sei mesi al sole diretto, anche se sotto ad un ombrellone.

6. Fare attenzione alla disidratazione

La disidratazione, nel caso dei bambini, merita un focus a parte. Spesso e volentieri quelli più grandi tendono comunque a giocare sotto i raggi diretti del sole senza curarsi di reintegrare i liquidi ed i sali minerali persi. Se non si riesce ad evitare che il minore faccia attività fisica è necessario farlo bere prima e durante il suo gioco, in modo tale che il suo equilibrio elettrolitico non ne risenta.

7. Mai in auto da soli

Mai lasciare in auto i bambini esposti al sole. E questo discorso è valido per tutti i luoghi incustoditi nei quali può venire in mente di far permanere i bambini piccoli. E’ un pericolo molto grande per adulti ed animali, figurarsi per delle creature il cui corpo ancora non è in grado di resistere effettivamente al caldo o alle alte temperature. Anche le tende da campeggio rappresentano un pericolo tanto grande come quello delle automobili. C’è il rischio di ipertermia. Essa per ciò che concerne i bambini può palesarsi anche nelle giornate più fresche con temperature pari ai 22° C . E’ l’esposizione solare il vero pericolo: una abitacolo può passare da 20 a 40°C in pochissimo tempo.

8. Cibi freschi e salutari

Con il caldo è necessario non sovraccaricare l’organismo dei più piccoli. E’ preferibile un consumo di verdua e frutta fresca per poter reintegrare i liquidi ed i sali persi e soprattutto è bene seguire con maggiore attenzione la conservazione dei cibi per evitare intossicazioni alimentari.

Insolazione, tutti gli articoli

Caldo e pressione bassa

Come sconfiggere il caldo in gravidanza

Fonte | Ministero della salute

Photo Credits | Anna.Kraynova / Shutterstock.com
Photo Credits | alekso94 / Shutterstock.com
Photo Credits | elina / Shutterstock.com
Photo Credits | Frolova_Elena / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>