Esercizi per alleviare i dolori mestruali VIDEO

di Tippi 0

Per la maggior parte delle donne il ciclo mestruale è un appuntamento mensile poco piacevole e spesso doloroso. Molte di noi decidono di ricorrere ad antinfiammatori come Buscofen o a prodotti naturali come Rosalyn Plus di Specchiasol per combattere la sindrome premestruale, ma non tutte sanno che esistono alcuni esercizi che aiutano ad alleviare i dolori. Vediamo insieme quali sono.

Le mestruazioni dolorose o dismenorrea colpiscono molte donne e si manifestano con crampi e dolori addominali, spesso accompagnati da mal di schiena, diarrea, nausea, mal di testa, debolezza e irritabilità. Il dolore può iniziare parecchi giorni prima, nella fase ovulatoria o anche solo all’inizio del ciclo. Talvolta rendono difficile anche lo svolgimento dei normali compiti quotidiani, dal lavoro allo studio. Esistono una serie di esercizi di yoga che aiutano a diminuire il tipico dolore all’addome e alla schiena che accompagna l’arrivo del ciclo.

Esercizio n° 1

Su un tappetino mettetevi in posizione supina e separate i piedi ad una distanza maggiore del bacino. Distendete le braccia in fuori sulla linea delle spalle. Espirando lasciate cadere entrambe le ginocchia verso terra a destra. Mantenete la nuca ben appoggiata sul pavimento, senza sollevare la spalla e il braccio sinistro da terra. Mantenete la posizione espirando ed ispirando lentamente, concentrando l’attenzione sulla respirazione. Per vedere come eseguire questo esercizio correttamente seguite questo video:

Esercizio n°2

Nella stessa posizione (finale) dell’esercizio precedente, spostate la gamba sinistra lentamente per sovrapporla alla gamba destra. Controllate di non aver sollevato la spalla sinistra da terra e di avere il collo, le braccia e le spalle rilassate. Restate in questa posizione per alcune respirazioni. Per tornare alla posizione iniziale spostate prima il ginocchio verso il petto e unisci la gamba destra alla sinistra. Appoggiate le mani sulle ginocchia per qualche istante e poi riappoggiate i piedi a terra uno alla volta. La larghezza dei piedi deve essere pari alla larghezza dei fianchi. Espirando contraete i glutei e iniziate a staccare la colonna vertebrale partendo dall’osso sacro, una vertebra alla volta. Lentamente appoggiate di nuovo la schiena a terra, una vertebra alla volta. Per vedere come eseguire correttamente l’esercizio  seguite questo video:

Esercizio n°3

Partite sedute e appoggiate le piante dei piedi una contro l’altra e separa le ginocchia. Portate i talloni il più vicino possibile al bacino. Appoggiate le mani sui piedi e proiettate lo sguardo in avanti. Concentratevi sulla respirazione. Inspirando ed espirando profondamente. Abbandonate il peso delle gambe alla forza di gravità. Per eseguire correttamente questo esercizio seguite questo video:

Esercizio n°4

Mantenete la posizione raggiunta ancora per qualche istante e flettete lentamente il busto in avanti. Allontanate un po’ i piedi dal bacino e mantenete la posizione di flessione del busto in avanti per alcune respirazioni. Concentratevi sulla respirazione del torace e sentite le costole che si espandono e la muscolatura della schiena che si allunga. Espirando srotolate la colonna e ritornate sedute. Piegate una gamba, mentre l’altra resta distesa in avanti. Appoggiate la pianta del piede della gamba piegata all’altezza del ginocchio della gamba distesa. Flettete di nuovo lentamente la colonna vertebrale in avanti. Le mani camminano in avanti sul pavimento in direzione del piede. Mantenete questa posizione per alcune respirazioni. Poi srotolate la colonna una vertebra alla volta per tornare seduta. Per eseguire correttamente questo esercizio seguite questo video:

Esercizio n°5

Ora distendete in Avanti entrambe le gambe. I piedi devono essere ad una larghezza pari a quella dei fianchi. Espirando flettete la colonna in avanti, lasciate le braccia allungate ai lati delle gambe senza afferrare le caviglie e senza molleggiare, concentrandovi sulla respirazione. Mantenete questa posizione per alcune respirazione, poi srotolate la colonna lentamente e ritorna con la schiena perpendicolare al pavimento, mantenendo il capo flesso in avanti con il mento vicino al petto. Appoggiate i palmi delle mani contro la fronte e spingete delicatamente con le braccia per raddrizzare anche il collo. Per vedere come eseguire correttamente questo esercizio segui questo video:

Via| Momentaneamente.it ; Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>