Prevenzione tumore al seno: anche con facebook

di Cinzia Iannaccio 1

 La prevenzione del tumore al seno passa anche dalla bacheca di Facebook. Quest’anno per ricordare l’importanza di una diagnosi precoce attraverso controlli mirati e lanciare le nuove campagne informative che si terranno ad Ottobre, mese della prevenzione del tumore al seno, sul noto social network sono comparse nuove ed ammiccanti frasi del tipo: 40 cm e 3 minuti; 37 e 15 secondi, 38,5 e 6 minuti…ecc. Con la tradizionale condivisione ed i giri di passaparola sulle pagine delle donne, questi messaggi simil-criptati, stanno facendo impazzire di curiosità chi non ne capisce il senso e pensa in modo malizioso.

In realtà si tratta della misura delle scarpe e del tempo impiegato per pettinarsi i capelli, nulla di sconvolgente dunque, ma un modo ironico per suscitare l’attenzione nei confronti di un argomento serio come la prevenzione in oncologia. Lo scorso anno il giochino riguardava altre curiosità (in realtà c’è in giro già dal 2009) riferite al reggiseno. Questo atipico mezzo di informazione è stato ampiamente criticato e lo sarà anche quest’anno: “esistono altri modi più seri per parlare di cose importanti” , chiseranno i più. E’ vero, ma bisogna anche adeguarsi ai tempi, alle nuove formule di comunicazione, rapide e scarne, che vigono sui social network. Si critica la malizia con cui si affronta il gioco? Il seno è una parte preponderante della femminilità. E’, a mio modesto parere, un modo per ricordare che il seno è anche seduzione e va tutelato. Insieme alla vita ovviamente. Di fatto, se non fosse comparso anche sulla mia bacheca questo curioso messaggio non mi sarei ricordata in tempo che Ottobre è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Ecco allora che un gioco ironico e non troppo apprezzato può diventare l’occasione per dire: ogni anno il tumore al seno colpisce un numero sempre più elevato di donne, anche giovani. Nonostante questo la mortalità è altamente diminuita, grazie alle diagnosi precoci. Il merito va alle nuove strumentazioni altamente precise, ma anche alle campagne informative e agli screening che si effettuano ogni anno. Fra tre settimane la la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e la Estée Lauder Companies, torneranno a combattere il cancro al seno con la Campagna Nastro Rosa (nata nel 1989 negli Stati Uniti e promossa in 90 Nazioni): l’ obiettivo? Sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza di questi fattori e sullo stile di vita più adeguato. Numerose saranno le iniziative su tutto il territorio nazionale (ve ne parleremo nel dettaglio più avanti), promosse grazie ad una nuova testimonial, la campionessa Federica Pellegrini.  Detto ciò. Sulla mia bacheca ho scritto: 38 cm e 10 secondi e voi? Nel frattempo visitate i siti www.nastrorosa.it e www.lilt.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>