Bellezza in gravidanza: cosa fare

di Valentina Cervelli Commenta

La gravidanza? Popolarmente parlando renderebbe la donna più bella: la pelle luminosa, le unghie forti, i capelli più lucidi? E’ un semplice mito o sotto questo stato “di grazia” della donna in gestazione vi è una verità? Analizziamo come curare la bellezza in gravidanza e scopriamolo.

Prima di tutto: se la donna incinta sembra più bella, in realtà lo è davvero. Gli ormoni che il corpo produce nel corso di questa condizione aiutano l’organismo ad essere in condizioni migliori, con gli effetti che vi abbiamo appena indicato. Ma attenzione, a tale regalo da parte della natura, corrispondono alcune rinunce che per il bene del bambino nel grembo materno devono essere fatte.

Bellezza in gravidanza: i capelli

Partiamo dai capelli. Alcune madri infatti potrebbero amare in particolar modo cambiare colore alla propria chioma. Questa azione non è del tutto sconsigliata, se non fino al terzo mese di gravidanza. Fino a quel momento infatti il feto potrebbe assorbire le sostanze contenute nella tintura. Sarebbe meglio astenersi da questa pratica quindi e rimanere naturali il più possibile. Nel caso non se ne possa proprio fare a meno è consigliato usare delle tinture all’hennè, naturali e prive di particolari rischi a meno di ipersensibilità verso l’elemento, e della presenza di ammoniaca.

Bellezza in gravidanza: le unghie

Un discorso analogo è valido per le unghie. Come spiega la dottoressa Mary Rosser, del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia e Women’s Health del Montefiore Medical Center e assistente professore presso l’Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University, anche questa parte del corpo dovrebbe essere lasciata il più possibile al naturale a causa della sua capacità di assorbimento dei solventi. Almeno per i primi tre mesi di gravidanza bisognerebbe astenersi totalmente da questa pratica di make up, sia che si parli di semplice apposizione di smalto, sia di ricostruzione totale di unghie.

Bellezza in gravidanza: la pelle

E per ciò che concerne la pelle? La dottoressa consiglia di evitare farmaci dermatologici ad azione topica a meno che non sia necessario, favorendo però in questo caso dei rimedi a base di eritromicina e non di tetracicline. Ci si vuole truccare? Meglio dare spazio a cosmetici privi di olio, tranne in caso di smagliature: per combatterle, oltre che seguire una dieta adeguata e riposare bene, si può utilizzare sulla parte lesa un olio specifico a base di vitamina E.

Ma c’è un consiglio che è il più importante da seguire per preservare la propria bellezza in gravidanza: sentirsi belle, già solo per il fatto di essere incinte.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>