Infezioni fungine delle unghie (Onicomicosi)

di Marco Mancini 1

Infezioni fungine delle unghie (Onicomicosi)

L’onicomicosi, o infezione fungina delle unghie, è un’infezione delle unghie dovuta ad un fungo.

CAUSE: Il corpo ospita normalmente una varietà di batteri e funghi. Alcuni di questi sono utili, altri possono moltiplicarsi rapidamente e formare infezioni. I funghi possono vivere sui tessuti morti dei capelli, unghie e gli strati esterni della pelle.

Le infezioni fungine provocano:

Le infezioni fungine delle unghie sono più spesso osservate negli adulti. Spesso seguono un’infezione fungina dei piedi. Le unghie dei piedi sono colpite più spesso delle mani. Le persone che vanno spesso in piscine, palestre o docce pubbliche, e le persone che sudano molto, spesso subiscono le infezioni. I funghi che le causano prosperano nelle zone calde e umide. I fattori di rischio sono:

  • Manicure e pedicure con gli utensili usati da altre persone;
  • Lacerazioni della pelle;
  • Deformità o malattie delle unghie;
  • Avere la pelle umida per molto tempo;
  • Malfunzionamento del sistema immunitario;
  • Indossare calzature chiuse.

SINTOMI: Le più comuni variazioni su una o più unghie sono;

  • Fragilità;
  • Cambiamento di forma;
  • Crollo dei bordi esterni;
  • Detriti intrappolati sotto le unghie;
  • Allentamento o sollevamento;
  • Perdita di lucentezza e brillantezza;
  • Ispessimento;
  • Striature bianche o gialle sul lato dell’unghia.

DIAGNOSI: Il medico può sospettare un’infezione fungina considerando l’aspetto delle unghie. La diagnosi può essere confermata mediante raschiatura per identificare il tipo di fungo o l’invio di un campione al laboratorio.

TERAPIA: Creme e pomate in genere non aiutano a curare questa condizione. La prescrizione di farmaci antifungini per via orale può aiutare ad eliminare il fungo. Avrete bisogno di prendere il farmaco per circa 2 o 3 mesi per le unghie dei piedi, per un tempo più breve per quelle delle mani. Fluconazolo griseofulvina, terbinafina e itraconazolo sono usati per trattare questa condizione. Il medico effettuerà test di laboratorio per verificare il danno epatico durante il trattamento con questi farmaci.

In alcuni casi, il medico può rimuovere l’unghia. Le unghie crescono lentamente, così se il trattamento ha successo, una nuova unghia sana può crescere entro un anno.

PROGNOSI: Le infezioni fungine delle unghie sono curate con la crescita di nuove unghie non infette. Le infezioni fungine delle unghie possono essere difficili da trattare. I medicinali funzionano nel 50% dei pazienti. Anche se curate con successo, le infezioni possono tornare. Possibili complicazioni possono essere:

  • Ritorno dell’infezione sulle unghie o in altre parti del corpo;
  • Danni permanenti alle unghie;
  • Infezioni della pelle, come la paronichia.

Contattare un medico se:

  • Si verificano persistenti infezioni fungine alle unghie;
  • Le dita producono pus e sono dolorose o rosse.

PREVENZIONE: Un buona salute generale e l’igiene aiutano prevenire le infezioni fungine. Altri metodi per prevenire l’infezione sono:

  • Non utilizzare utensili usati da altre persone per la manicure e la pedicure;
  • Mantenere la pelle pulita e asciutta;
  • Prendersi cura delle unghie;
  • Lavare e asciugare accuratamente le mani dopo il contatto con qualsiasi infezione fungina.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>