Proctite

di Marco Mancini Commenta

Proctite

La proctite è un’infiammazione del retto che provoca disagio, sanguinamento e, occasionalmente, uno scarico di muco o pus.

CAUSE: Ci sono molte cause di proctite, ma possono essere raggruppate nelle seguenti categorie:

  • Malattie a trasmissione sessuale;
  • Infezioni non a trasmissione sessuale;
  • Malattie autoimmuni;
  • Sostanze nocive.

La proctite causata da malattie sessualmente trasmissibili si verifica con frequenza elevata tra le persone che hanno un rapporto anale. Le malattie sessualmente trasmissibili che possono causare le proctite sono gonorrea, herpes, clamidia, linfogranuloma venereo e amebiasi.

Le infezioni non sessualmente trasmesse che causano la proctite sono meno frequenti. L’esempio classico si verifica nei bambini ed è causato dal batterio che provoca mal di gola. La proctite autoimmune è associata alle malattie come la colite ulcerosa o malattia di Crohn. La proctite può anche essere causata da alcuni farmaci, la radioterapia e l’inserimento di sostanze nocive nel retto. I fattori di rischio includono:

  • Disordini autoimmuni;
  • Pratiche sessuali ad alto rischio come il sesso anale.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Feci con sangue;
  • Costipazione;
  • Sanguinamento rettale;
  • Scarico rettale di pus;
  • Dolore o disagio rettale;
  • Tenesmo (dolore con la defecazione).

DIANGOSI: Gli esami da effettuare sono:

  • Proctoscopia;
  • Sigmoidoscopia;
  • Analisi rettale;
  • Esame del campione di feci.

TERAPIA: Il trattamento della causa sottostante solitamente risolve il problema. La proctite causata da un’infezione viene curata con gli antibiotici. Supposte corticosteroidi o mesalazina possono alleviare i sintomi della proctite in persone con malattia di Crohn o la colite ulcerosa.

PROGNOSI: La guarigione è probabile con il trattamento. Possibili complicazioni possono essere:

  • Grave emorragia;
  • Anemia;
  • Fistola retto-vaginale (nelle donne);
  • Fistola anale.

Contattare un medico se si sviluppano i sintomi della proctite.

PREVENZIONE: Comportamenti sessuali più sicuri possono impedire che la malattia si diffonda  per via sessuale.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>