L’hashtag #sonoinfermiere per il Sanit 2013

di Redazione Commenta

 Il 18 giugno si apre la decima edizione del Sanit, il Forum Internazionale della Salute. Anche quest’anno l’evento verrà ospitato nella prestigiosa sede del Palazzo dei Congressi dell’EUR a Roma. La manifestazione è il punto d’incontro per i cittadini e gli operatori del mondo dell’assistenza sanitaria di ogni livello.

L’obiettivo principale del Forum è quello di rendere consapevoli i partecipanti sui grandi temi della sanità italiana, ma soprattutto di proiettare lo sguardo verso il futuro del comparto sanitario e le sue potenzialità.

 Il tema principale degli interventi durante il Forum sarà la dimensione etico-deontologica nell’ambito della professione sanitaria, a cui è correlata intrinsecamente. La sessione di lavoro pomeridiana del 18 giugno, Etica e deontologia nell’attività professionale, vedrà la partecipazione straordinaria di un relatore Camilliano, P. Germano Policante.

Professore di sociologia, teologia e psicologia applicate all’assistenza sanitaria, P. Policante interverrà dalle ore 16:40 con un intervento dal titolo “Umanità ferita ed umanità sanante a confronto: l’immagine del guaritore ferito”. I valori etici, che fanno parte della realtà più profonda dell’esistenza ed offrono un senso qualitativo all’esperienza umana e professionale dell’infermiere, saranno, dunque, anche al centro dell’intervento del prestigioso ospite.

Per l’occasione sul profilo Twitter @San_Camillo è stato creato l’hashtag di Twitter #sonoinfermiere, che raccoglie già da ora tutte le testimonianze e le esperienze degli infermieri che parteciperanno al Sanit, ma non solo.

Una finestra, uno sguardo diretto sul mondo sanitario, un modo per cercare di definire in qualche modo l’infinita ricchezza della missione infermieristica e dare voce ai protagonisti dell’assistenza sanitaria, e alle loro esperienze quotidiane.

Dal 18 al 21 giugno tutti gli infermieri avranno dunque la possibilità di condividere il proprio bagaglio emozionale e professionale non solo con i propri colleghi, ma con tutto il mondo dei social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>