Aritmie cardiache legate al consumo di alcool

di Marco Mancini 1

Tra le varie controindicazioni legate all’eccessivo consumo di alcool, oggi se ne aggiunge una nuova: l’aritmia cardiaca. A stabilirlo è un ampio studio effettuato in Giappone, presso l’Università di Tsukuba da un gruppo di ricercatori guidati da Satoru Kodama.

Secondo gli studiosi nipponici i forti bevitori, per intenderci quelli dediti al binge drinking (persone che bevono grandi quantità d’alcool tutte in una serata), o i consumatori abituali di alcool, hanno una maggiore propensione a scompensi nell’attività cardiaca, ed in particolare fibrillazione atriale, rispetto a chi beve poco o per nulla bevande alcoliche. A provarlo sarebbero ben 14 studi diversi, provenienti da tutto il mondo, che sono giunti tutti alla stessa conclusione.

[Fonte: Agi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>