Diabete: torna di moda l’insulina per via orale

di Marco Mancini 2

L’insulina-spray Exubera è stato un vero e proprio flop, ma non è detto che con una sola sconfitta si possa abbandonare la via molto importante della lotta al diabete. Questa terribile malattia infatti oggi costringe chi ne è affetto a fare delle iniezioni per poter recuperare l’insulina che il proprio corpo non produce più.

Ma siccome, oltre al disagio della malattia, si aggiunge la tortuna di doversi sottoporre ad iniezioni continue, la ricerca negli ultimi anni si sta concentrando sulla facilitazione dell’assunzione di questa sostanza, partorendo diverse idee. Quella che sembra essere, al momento, la più efficace, è l’insulina in polvere che può essere inalata.

Prodotto dall’azienda farmaceutica statunitense MannKind Corporation, allo stato attuale sembra il medicinale più pronto per l’uso, anche se potrebbe essere presto superato da un altro ancora più semplice da assumere: il chewing-gum. E’ infatti allo studio un metodo per sintetizzare un ormone che va a sostituire l’insulina, il quale può venire assunto attraverso una gomma da masticare. Purtroppo, per quanto riguarda questa novità, c’è da attendere ancora, mentre l’insulina da inalare è già pronta e negli Usa attende solo l’approvazione della Food and Drug Administration per poter essere messa in commercio, mentre in Europa l’EMEA (Agenzia Europea per i Medicinali) si esprimerà dopo l’agenzia americana.

[Fonte: Universonline]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>