Diabete sotto controllo con il dulaglutide

di Ma.Ma. Commenta

Una penna per iniettare dulaglutide e tenere sotto controllo diabeteglicemia: è questa la novità presentata in anteprima europea al congresso internazionale EASD di Stoccolma e che potrebbe rappresentare un passo importante per il monitoraggio di questa malattia.

Indolore e facile da usare, questa penna sarebbe in grado – con una sola somministrazione a settimana – di garantire un controllo ottimale della glicemia. Presto arriverà in tutta Europa, Italia compresa, visto che l’Agenzia Italiana del Farmaco sta provvedendo a rilasciare tutte le autorizzazioni in merito al suo commercio. Quali sarebbero i vantaggi di questa penna? Intanto si rivelerebbe molto più pratica e consentirebbe di eliminare l’uso frequente di pillole che molto spesso accompagnano tutti quei pazienti che soffrono di diabete. Con un semplice click, una volta a settimana, si riuscirebbe a somministrare con un piccolo ago la dose giusta di dulaglutide, sostanza ritenuta più efficace anche dell’insulina che invece ha bisogno di iniezioni più ravvicinate nel tempo.

E anche gli effetti collaterali sarebbero ridotti al minimo e anche questo non è un aspetto da sottovalutare. Francesco Giorgino, professore ordinario di endocrinologia e malattie metaboliche all’Università di Bari Aldo Moro, spiega l’importanza della penna per tenere sotto controllo il diabete e curare questa malattia nel migliore dei modi.

Accanto a una efficacia notevole nel consentire un buon controllo glicemico, il farmaco è molto ben tollerato e sicuro: riduce il rischio di pericolose ipoglicemie ed è addirittura un alleato nella perdita di peso.

Decisamente innovativa la modalità di somministrazione: il farmaco è caricato in un penna comoda da portare in giro. Continua Francesco Giorgino:

La dose di farmaco è fissa e questo libera anche dalla necessità di calcolare la quantità di prodotto in base all’attività svolta, ai pasti consumati o ai valori di glicemia, come invece accade con l’insulina.

Ti potrebbero interessare anche:

DIABETE E PERCEZIONE DEL CALDO AUMENTATA, CHE FARE?

CEROTTI ALL’INSULINA CONTRO IL DIABETE

Photo Credits | Rawpixel / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>