Lenti a contatto rivestite di staminali, nuova cura per le cornee danneggiate

di Paola 5

Lenti a contatto rivestite di cellule staminali. Questa la nuova rivoluzionaria tecnica per riparare le cornee danneggiate e recuperare la vista. A metterla a punto è stato un gruppo di scienziati australiano, le cui ricerche sono state orientate verso la cura di pazienti con un occhio danneggiato e uno sano.

I ricercatori hanno estratto le cellule staminali dall’occhio rimasto illeso, coltivandole successivamente all’interno delle lenti a contatto.
L’applicazione delle lentine sulla cornea danneggiata ha rappresentato la fase finale della cura corrispondendo a un vero e proprio trapianto di cellule rigenerative.
I tre  pazienti che si sono sottoposti alla sperimentazione hanno riportato miglioramenti nella vista in poche settimane.
Il successo della nuova tecnica apre  a numerose prospettive per il recupero della vista tramite l’impiego delle cellule staminali.

[Fonte: Ansa Scienza ]

Commenti (5)

  1. Sono interessato ad approfondire la nuova tecnica delle lenti a contatto rivestite con le cellule staminali- Puo’ gentilmente farmi aveve riferimenti riguardo ai medici e/o alle strutture verso cui rivolgermi- La ringrazio anticipatamente Arturo

  2. Sarei interessata ad avere informazioni riguardanti la nuova tecnica sperimentale per la riparazione delle cornee danneggiate attraverso l’utilizzo delle c. staminali.
    Se fosse possibile gradirei mi comunicaste i nominativi delle cliniche e dei medici che attuano la suddetta, operanti nella zona Rimini – San Marino Repubblica.

    lascio la mia e-mail: [email protected]

    Grazie Rita

  3. anche io sarei moltointeressata ad avere informazioni riguardanti la nuova tecnica sperimentale per la riparazione delle cornee danneggiate attraverso l’utilizzo delle c. staminali.
    Se fosse possibile gradirei mi comunicaste i nominativi delle cliniche e dei medici che attuano la suddetta, operanti nella zona di bergamo o torino.

    Grazie Rita

  4. Vorrei sapere qualcosa di più riguardo questa nuova tecnica e se possibile nominativi e/o strutture a cui rivolgermi- zona veneto – f.v.g.
    La ringrazio anticipatamente…

    1. Salve Fabiano, Rita ed Arturo, l’intervento è avvenuto in via sperimentale in Australia lo scorso anno, con successo, una procedura piuttosto semplice e nemmeno tanto costosa. Purtroppo non abbiamo notizie di procedure simili in Italia, dove, come ben saprete, la ricerca sulle staminali procede a rilento, vi aggiorneremo sicuramente su eventuali risvolti. Cordialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>