Biopsia ossea, quando e dove farla?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di consulto medico

Tipo di problema: biopsia ossea, quando e dove farla?

Specializzazione Oncologia

 

“Gentile dottore, dopo circa un mese di dolore alla gamba destra, diagnosticato come sciatalgia (10 punture di Dicloreum e 10 di Muscoril inefficaci. Calmato soltanto col cortisone), ho effettuato una risonanza magnetica dove, tra l’altro, si afferma che la sostituzione tissutale potrebbe essere sia di tipo emo-linfoproliferativo che secondario. Ho effettuato una TAC all’addome e al torace con e senza contrasto e una mammografia (marcata alterazione della strutturazione ossea del versante esterno dell’emisacro destro, in corrispondenza dell’articolazione sacro-iliaca, a prevalente carattere osteorarefacente. Il profilo corticale appare sostanzialmente conservato. Coesistono due millimetriche cisti in S6 e S2e non si sono rilevati metastasi). Quindi ho fatto una scintigrafia ossea (focale iperfissazione a livello dell’articolazione sacro-iliaca destra e del tratto posteriore della verosimile X costa omolaterale. Reperto meritevole di controllo mirato). Faccio presente di soffrire di osteoporosi. Il dolore che mi causava difficoltà a camminare è sparito (sono passati circa due mesi) ma, se sfioro il gluteo, sento dolore. Qual è il suo parere? Ritiene che debba sottopormi alla biopsia ossea? E se è così, quali sono i centri specializzati dove si effettua? Ne esiste qualcuno in Sicilia?. Grazie per l’attenzione. Ho 67 anni

Risponde il dottor Carlo Pastoreoncologo e chemioterapista:

“Gentile Signora, per quanto leggo suggerirei di eseguire una nuova RMN della regione nella quale è presente l’alterazione ossea e se tale reperto persiste il suggerimento più adeguato è proprio quello di eseguire una biopsia ossea. La biopsia ossea è una procedura ormai semplice e standardizzata; ogni Struttura ospedaliera è ormai attrezzata per ben eseguirla. Cari saluti, Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it”

Per altri quesiti potete visitare la nostra pagina “Chiedi all’esperto, Consulti online su Medicinalive”.

 E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>