Cancro al polmone e metastasi, Artemisia annua contro i sintomi?

di Cinzia Iannaccio 2

Richiesta di Consulto Medico
Buongiorno mi scuso per il disturbo. chiedo, cortesemente, un consiglio sull’utilizzo dell’artemisia annua nel caso di mio padre: questo il quadro clinico (la consulta con i dottori su come procedere, ci sarà lunedì): età 74 anni (cardiopatico, prende cardirene da credo poco meno di 10 anni) fumatore (una decina al giorno) Risultato della broncoscopia: Dati clinici e quesiti diagnostici: adenopatie mediastiniche in processo espansivo cerebrale. ……..

…….broncoscopia: flogosi cronica campione inviato come: 1- 4.r. ca/citologia agoaspirativo 2- pre carenale, CA/citologia agoaspirativo 3- transbronchiale, CA/citologia agoaspirativa diagnosi: 1- campione inadeguato 2- reperto citologico neoplastico (adenocarcinoma?) 3- reperto citologico sospetto neoplastico esame microscopico: 1. 2.3: il primo campione risulta inadeguato in quanto quasi del tutto acellulato. Nel secondo campione, relativo ad agoaspirato precarenale, si reperta sparsa cellularità atipica, di taglia medio grande, spesso nucleolata o con api citoplasmi basofili. Il quadro descritto è indicativo di neoplasia epiteliale, non escludibile adenocarcinoma. in uno dei sette vetrini preparati da agoaspirato transbronchiale (3° e ultimo campione), sono presenti sporadiche cellule sospette. Foglio di dimissioni ospedaliere: …comparsa al risveglio di clonie all mandibola e afasia. la sintomatologia è regredita spontaneamente dopo circa 30 minuti, con persistenza di lieve impaccio nell’eloquio. Viene riferito analogo episodio di impaccio nell’eloquio due mesi orsono. sottoposto a TC enceffalo e successivo approfondimento diagnostico mediante RM encefalo, si documenta lesione espansiva fronto-parentale sne incremento volumetrico dell’ipofisi. Il paziente è stato inoltro sottoposto a TC total body che evidenzia macroadenopatia in sede mediastinica, effettuata broncoscopia con biopsia. da sottoporre ad esame istologico. EON all’ingresso: nei limiti della norma. Le chiedo in parole povere, di cosa si tratta esattamente, che cosa ci aspetta e qualche consiglio su qualcosa di naturale da integrare per alleviare i sintomi (stanchezza, tosse) .

Specializzazione Oncologia
Tipo di Problema adenopatia (carcinoma?) mediastinico con 2 metastasi al cervello

 

 

Risponde il dott. Carlo Pastore oncologo e chemioterapista, consulente per l’area oncologica e per l‘ipertermia capacitiva per l’Hilu Medical Center (Marbella, Spagna) e presso il Centro di Medicina Integrativa in Malaga (Spagna), nonché responsabile della divisione di oncologia medica ed ipertermia oncologica della Casa di Cura Villa Salaria in Roma, membro dell’ESHO (European Society for Hyperthermic Oncology). Per contatti www.ipertermiaitalia.it

 

Gentile Utente, per quanto riportato il quadro appare quello di una neoplasia polmonare con diffusione linfonodale mediastinica e cerebrale. La prima valutazione da fare è quella riguardo l’impostazione di un trattamento in chemioterapia e/o radioterapia. Tenendo conto della condizione generale del Paziente, della tipologia istologica e degli esami ematochimici. Per quanto riguarda i coadiuvanti sinergici si può pensare ad ipertermia (se non vi sono le ostative ben dettagliate nella sezione “domande frequenti” del portale www.ipertermiaitalia.it) ed a fitoterapia oncologica quale supporto. Anche il supporto deve essere stabilito con le medesime modalità dei trattamenti principali in chemioterapia e/o radioterapia. Per quanto riguarda l’artemisia annua ancora, per quanto in mia conoscenza, non vi sono certezze riguardo l’attività antineoplastica in vivo e sulla posologia nonchè la durata del trattamento e la eventuale tossicità. Cari saluti

Dott. Carlo Pastore, oncologo – www.ipertermiaitalia.it

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Carlo Pastore

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Tumore polmone, dieta e cosa mangiare | MedicinaLive

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>