Frattura osso sacro, prognosi e conseguenze

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
FRATTURA OSSO SACRO Buonasera professore. Sono un ragazzo di 35 anni. Circa 20 giorni fa cadendo dalle scale mi sono fratturato l’osso sacro a livello S3 e sublussato ultime vertebre coccigee. Al pronto soccorso mi hanno prescritto almeno 15 giorni di riposo relativo e uso della ciambella per sedermi. Io ho prolungato la malattia visto che mi hanno detto che per la guarigione della frattura ci vuole almeno 1 mese. Ad oggi la situazione è migliorata anche se con dolori diffusi in tutta la zona lombare, forse dovute anche ad una pregressa ernia tra L4 ed L5? O in conseguenza di quanto accaduto? Sono un po’ preoccupato per le conseguenze future e soprattutto se è quando potrò tornare a lavorare, andare in bici, fare sport ,guidare per lunghi tragitti e a fare una vita normale senza preoccupazioni.Leggevo inoltre che quanto accaduto potrebbe ripercuotersi sulla sfera sessuale. Preciso che in questi giorni ho evitato sforzi e anche se a riposo a casa mi sono concesso piccole uscite di 1 ora massimo. E poi le vertebre del Coccige ritornano nella loro sede naturalmente? Grazie per il consulto e per i consigli che vorrà darmi !

Specializzazione Ortopedia e Medicina dello Sport
Tipo di Problema Frattura osso sacro

Risponde il professor Francesco Bizzarri specialista in ortopedia e traumatologia, medico dello sport, dipendente dell’Università di L’Aquila e presidente nazionale della Società Italiana di Ginnastica Medica. Per contatti diretti: [email protected] o al cellulare 338/5665050

 

 

Egr.Sig.,le fratture del sacro-coccige sono sempre fratture vertebrali e come tali necessitano per i tempi di guarigione dai 60 ai 90 giorni.Oltre a quello che ha già fatto, io le consiglio di fare altre indagini: un esame radiologico dorso/lombare, ci potrebbe essere qualche ripercussione sui tratti della colonna sovrastante; farei un esame elettromiografico o comunque una visita neurologica, poichè spesso una delle complicanze di queste fratture può essere una problematica che naturalmente interessa tutta la zona genitale e perianale. Naturalmente la dislocazione del coccige non da problemi a meno che non ci sia una problematica alla defecazione, cioè valuti se le sue abitudini si dovessero modificare nel caso contatti un proctologo. Saluti F.Bizzarri

 

 

>> Leggi tutte le risposte del Prof. Francesco Bizzarri

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

 

Foto Thinstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>