Ginocchia, 3 esercizi per mantenerle in salute

di Valentina Cervelli Commenta

Le ginocchia sono forse le articolazioni più importanti del nostro apparato scheletrico ed al contempo quelle che più di tutte rischiano di rimanere vittime di traumi ed usura. Vediamo insieme 3 esercizi che possono aiutare ad evitare problemi e la conseguente necessità di sottoporsi all’impianto di una protesi.

 

Sono almeno due milioni le persone che ogni hanno sono costretti a sottoporsi ad un’artroscopia del ginocchio per tentare di sistemare i danni occorsi al menisco ed alla rotula. Alcuni esercizi possono risultare senza dubbio utili nell’allontanare lo spettro di questo problema mantenendo le articolazioni in salute. Il dott. Steven Berkman, noto fisioterapista inglese,  suggerisce specifici esercizi al fine di prevenire dolorosi problemi al menisco e nel caso di intervento, in grado di accelerare la ripresa.

1. Andare in bicicletta

Non importa se l’attività viene svolta indoor o all’esterno: nella prima fase di riabilitazione in seguito all’intervento andare in bicicletta da modo di rafforzare la muscolatura che avvolge le ginocchia senza aggiungere pressione sulle articolazioni e su tendini. E’ un modo semplice e privo di rischi anche per mantenere allenato ed “elastico” il ginocchio proteggendo di conseguenza il menisco e la rotula.

2. Stimolare i quadricipiti interni

Un altro esercizio ottimo consiste nel sedersi sulla sponda del letto con la gamba “malata” allungata, tentando di tenere il ginocchio il più possibile dritto e stendendo la stessa provando a far avvicinare la parte posteriore del ginocchio alla base del letto. Partendo da questa posizione bisogna tentare di alzare il tallone dal letto mantenendolo rialzato per almeno 5 secondi e ripetendo l’azione per 20 volte. Una piccola variazione successiva da applicare è quella di girare leggermente verso l’esterno piede e ginocchio.

3. Imitare uno squat da seduti

Questo terzo esercizio è in pratica un’imitazione di uno squat da eseguire seduti. Bisogna sedersi su una sedia con le ginocchia ed i fianchi allineati tenendo ferma tra le ginocchia una piccola palla con almeno il 50% della propria forza. Continuando a tenerla ferma tra le proprie gambe bisogna alzarsi in piedi tentando di equilibrare il peso sia sul ginocchio sano che su quello più debole o operato. Due ripetizioni da dieci sono il numero di azioni sulle quali puntare.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>