Cancro: molti pazienti oncologici preferiscono non lasciare il proprio lavoro

di Salvina 1

In occasione delle celebrazioni per il decennale dell’Associazione italiana malati di cancro (Aimac), svoltesi lo scorso 16 Maggio a Roma, sono stati presentati i risultati del sondaggio ‘Quel brutto male, gli italiani e il vissuto sociale del cancro’, realizzato dall’Istituto Piepoli. Secondo i dati emersi, la gran parte delle persone affette da un cancro preferisce continuare a svolgere il proprio lavoro nonostante la malattia.

L’89% dei pazienti oncologici infatti pur essendo informato, in genere, circa i benefici previdenziali di cui potrebbe godere, non ne usufruisce. Per il 72% di essi non lasciare la propria occupazione è “molto importante” per non lasciarsi sopraffare dalla malattia, mentre il 17% lo giudica “abbastanza importante”, confermando così l’importanza di mantenere, qualora le condizioni generali di salute lo permettano, uno stile di vita attivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>