Il segreto della felicità? Regalare i propri soldi

di Salvina 1

Sconfiggere l’avarizia potrebbe essere il segreto della felicità. Spendere il proprio denaro per gli altri infatti rende maggiormente soddisfatti che spenderlo per se stessi. Questo il risultato di una ricerca condotta alla University of British Columbia in Canada dalla psicologa Elisabeth Dunn che, insieme al suo team di ricercatori, ha scoperto che i soldi danno la felicità soprattutto quando vengono devoluti in beneficienza o spesi per fare un dono. I ricercatori sono giunti a questa conclusione dopo aver condotto ben tre esperimenti: il primo su un campione di 630 persone alle quali è stato chiesto di annotare la quantità di denaro che in un mese spendevano per se stessi piuttosto che per i loro parenti e amici o per fare donazioni di beneficienza. Questa prima prova ha rivelato che risultavano più felici le persone che spendevano più denaro per gli altri che per se stesse, indipendentemente dal reddito.


Il risultato è stato confermato da un secondo esperimento nel quale sono stati coinvolti un gruppo di dipendenti che avevano ricevuto un bonus aziendale: i più soddisfatti erano coloro che ne avevano destinato almeno una parte ad altri. Infine i ricercatori stessi hanno consegnato del denaro ad alcune persone consigliando agli uni di spenderlo per se, e agli altri di utilizzarlo invece per fare dei regali. Ancora una volta è risultato più soddisfatto chi aveva fatto dei doni. Secondo gli esperti donare rende felici perchè permette agli individui di percepire se stessi come parte di un gruppo e rimanda, allo stesso tempo, una visione di se stessi più altruista e, quindi, più soddisfacente. Forse tutto questo ci potrà essere di consolazione durante le feste natalizie quando ci ritroveremo ancora una volta risucchiati dalla corsa ai regali e spenderemo buona parte della tredicesima per acquistare oggetti, spesso superflui, da donare agli altri. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Science.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>