Pressione alta, trovato legame con carenza vitamina D

di Valentina Cervelli 0

La correlazione tra pressione alta e vitamina D è stata finalmente provata. il traguardo è stato raggiunto grazie ad uno studio presentato presso la Conferenza annuale della European Society of Human Genetics,  che si è tenuta a recentemente a Parigi. Se la vitamina è carente, la pressione è destinata a salire.

Il rapporto di causa effetto tra la mancanza di vitamina D e l’ipertensione è stato raggiunto grazie ad un approfondito studio genetico condotto su larga scala: si è infatti riusciti in questo modo a isolare la causa alla base dell’innalzamento della pressione arteriosa ed a collegarla alla carenza di vitamina D, in modo modo più circoscritto rispetto agli studi osservazionali finora condotti sul tema. La ricerca in questione è stata condotta dal dottor Vimal Karani S. e dai suoi colleghi di stanza all’Institute of Child Health dell’University College di Londra.

Il campione preso in considerazione in questo caso è stato superiore ai 155 mila individui, provenienti da tutto il mondo grazie ai dati raccolti da 35 studi sul tema. Analizzando gli elementi in loro possesso, gli scienziati hanno verificato come coloro che presentavano delle alte concentrazioni di vitamina D avevano una pressione sanguigna regolare o più bassa e quindi di conseguenza un rischio ridotto di sviluppare una condizione di pressione alta. Commenta il coordinatore della ricerca:

Abbiamo saputo da precedenti studi osservazionali che basse concentrazioni di 25 (OH)D erano suscettibili di essere associate con aumenti della pressione sanguigna e l’ipertensione , ma la correlazione non era di causalità . Inoltre, gli studi randomizzati controllati sulla vitamina D in soggetti umani hanno prodotto effetti contraddittori sugli esiti cardiovascolari. L’intero quadro era un po’ confuso, e abbiamo deciso di provare a capirlo una volta per tutte.

E ci sono riusciti, dimostrando una correlazione di causa/effetto tra le concentrazioni di vitamina D nel sangue ed i valori della pressione: più bassa la presenza di vitamina, maggiore il valore della pressione arteriosa. Normali o alti i livelli di vitamina D, normale o più bassa la pressione. Un consiglio, favorite i cibi che ne contengono molta nella vostra dieta!

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>