Influenza novembre 2016, tardi per il vaccino?

di Valentina Cervelli Commenta

Influenza novembre 2016 è troppo tardi per il vaccino? La risposta è negativa. Si è ancora in tempo per crearsi un’immunizzazione contro il virus che ha colpito il nostro paese e che raggiungerà il picco intorno al periodo natalizio.

Soprattutto sei si è parte di categorie a rischio per motivi di salute o di lavoro, poter contare su una copertura vaccinale consente di sperimentare il più possibile, se contagiati, sintomi meno aggressivi.

Sintomi dell’influenza novembre 2016

I sintomi dell’influenza novembre 2016 sono causati da un ceppo di virus particolare, l’A/H3. Esso comprende tutta una serie di manifestazioni che possono presentarsi o meno accompagnati da stati febbrili ma che coinvolgono sia l’apparato respiratorio che quello intestinale. Ecco i principali sintomi causati da questo virus influenzale:

  • febbre
  • mal di testa
  • malessere generale
  • nausea
  • vomito
  • sudorazione
  • brividi
  • mancanza di appetito
  • diarrea.
  • tosse
  • dolori muscolari
  • raffreddore

Da temere in modo particolare sono che potrebbero causare conseguenze di un certo peso come bronchiti e polmoniti. E’ importante curare i sintomi nel miglior modo possibile avvalendosi di un consulto del proprio medico curante. Mai assumere antibiotici ma antipiretici e rimedi naturali per le infiammazioni delle vie aeree superiori. In caso di influenza senza febbre è bene comunque fornire al proprio organismo nutrienti in grado di favorire la risposta del sistema immunitario e in caso di influenza intestinale cibi leggeri e facili da digerire.

Perché il vaccino antinfluenzale è importante

Il vaccino antinfluenzale è una delle armi migliori con le quali combattere l’influenza. L’immunizzazione che lo stesso offre al paziente consente di far si che l’organismo abbia presente al suo interno gli anticorpi contro il virus. Questo non significa solamente prevenire il contagio ma, in caso lo stesso avvenga, avere le proprie difese immunitarie pronte all’azione. La campagna di vaccinazione è iniziata ad metà ottobre. Si è ancora in tempo per sottoporsi alla stessa. Anche nelle prime settimane di novembre.

Potrebbero interessarti:

Influenza stagionale 2016-2017

Sintomi influenza 2016-2017 nei bambini

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>