Influenza e sonnolenza con la primavera

di Tippi 0

Con l’arrivo della Primavera, nonostante le temperature facciano pensare più all’inverno, sono tanti gli italiani alle prese con qualche strascico di influenza. Febbre, tosse, raffreddore, ma anche gastroenteriti virali continuano a mietere “vittime”, soprattutto tra i bambini. La situazione, secondo gli esperti, si normalizzerà solo quando la colonnina di mercurio smetterà di ballare il “twist”.

Come ha spiegato Claudio Mencacci, presidente della Società italiana di psichiatria (Sip) e direttore del Dipartimento di neuroscienze dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano, circa 2 milioni di italiani soffrono del cosiddetto mal di primavera, in modo particolare le donne. Inoltre, il persistere della stagione invernale, può creare qualche problema anche a livello di umore. È oramai acclarato, infatti, che i cambiamenti climatici o la pioggia e il freddo sono in grado di influenzare negativamente il nostro stato d’umore.

Come sottolinea l’esperto:

Si tratta di disturbi affettivi che, in realtà, ci mostrano come siamo in collegamento con i ritmi della natura più di quanto non crediamo.

Come combattere, allora, il cattivo umore? secondo Mencacci, l’attività fisica può essere un all’alleata preziosa. Muoversi, infatti, favorisce la produzione di endorfine, non a caso chiamate anche gli ormoni del buonumore. Queste sostanze chimiche prodotte dal cervello sono in grado di influenzare molti dei cicli fisiologici che riguardano il nostro organismo. Si trovano anche negli alimenti che contengono il triptofano, il precursore delle endorfine, come latticini (latte e formaggi), uova, pesce, carne, legumi, frutta secca, banane, ananas, avocado e miele.

Lo sport e l’alimentazione aiutano a contrastare anche la sonnolenza e la stanchezza da primavera, che incidono negativamente sulla capacità di concentrazione. Le vitamine del gruppo B, ad esempio, sono particolarmente utili per stimolare l’attività cerebrale e sono in grado di ottimizzare la produzione di energia. I cibi ricchi di vitamine B sono: prosciutto, carne di maiale, cereali integrali, uova e fagioli. Per rafforzare le difese immunitarie, che in primavera tendono ad abbassarsi sono efficaci le vitamine C e E.

 

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>