Le vacanze sono finite. Come tornare al lavoro senza stress

di Daniele Pace Commenta

Il problema più grande si pone per chi ha un lavoro poco gratificante, e siccome non si può cambiare lavoro, in genere, bisogna cercare di coccolarsi un po’, prima e dopo il lavoro, ma anche durante.

E sì, le vacanze sono finite, e il rientro al lavoro è un trauma per molte persone. “Stress da rientro“, si dice, e come superarlo, si suggerisce ovunque. Tranquilli, dovete solo rassegnarvi, o licenziarvi. Lo stress da rientro c’è e potete farci poco, perché i consigli che in tanti siti vengono dispensati sono spesso poco praticabili.

Il primo consiglio è sempre quello di rientrare al lavoro con una certa gradualità, ma chi lo spiega al vostro capo che vorreste lavorare due ore il primo giorno, tre il secondo, e così via, finché non vi sarete ripresi?

Potreste sempre rinunciare a qualche giorno di mare per rientrare in città e ambientarvi… ma qui l’autore del suggerimento potrebbe addirittura rischiare la vita. L’unica cosa da fare in realtà è cercare di rientrare nella routine con meno sforzo possibile.

Qualche consiglio

Il problema più grande si pone per chi ha un lavoro poco gratificante, e siccome non si può cambiare lavoro, in genere, bisogna cercare di coccolarsi un po’, prima e dopo il lavoro, ma anche durante. Come fare? Andate più lentamente sul lavoro, cercate di fare più pause possibili, sempre senza farvi accorgere dal vostro datore di lavoro.

Un altro trucco è quello di stare il più possibile all’aperto. Per andare al lavoro cercate di passare da un parco, e se potete, raggiungete l’ufficio a piedi. Una volta finito, andate sempre in posti aperti, e verdi. Oppure potreste usare la bicicletta per andare al lavoro, e fate la pausa pranzo all’esterno.

Va forse peggio a chi invece il lavoro se lo porta anche in vacanza. Sì, ci sono persone che non riescono a separarsi dal lavoro nemmeno al mare e con gli amici. Questo perché non riusciamo a trovare altri ruoli, a parte quello professionale. l’obbiettivo è invece cercare proprio questi ruoli diversi.

Continuate a dedicare spazio agli amici, vedeteli e uscite il più possibile, anche la sera, nonostante il problema di dover lavorare il giorno dopo. Cucinare è un ottima “ricetta” per prolungare le vacanze, specie con gli amici.

Non abbiate fretta di ricominciare la solita routine, e trascurate gli impegni non urgenti, per dedicarvi a voi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>