Psicologia: gli animali domestici aiutano con l’autostima

di Marco Mancini 5

Gli animali domestici sono una fonte primaria di sostegno sociale ed emotivo per i loro proprietari, siano essi in forma o con seri problemi di salute. Ad affermarlo è uno studio americano, effettuato presso la Miami University, in Ohio, che dimostra come i pets siano in grado di migliorare l’autostima e la salute dei loro padroni.

Abbiamo le prove che i proprietari di animali da compagnia hanno registrato risultati migliori, sia in termini di benessere che di differenze individuali, rispetto ai non-proprietari. In particolare, i proprietari dell’animale domestico hanno una maggiore autostima, sono più fisicamente in forma, tendono ad essere meno soli, sono più coscienziosi, più estroversi, tendono ad essere meno timorosi e ad essere meno preoccupati rispetto ai non proprietari

ha specificato il ricercatore a capo dello studio, Allen R. McConnell. Per valutare i benefici di avere in casa un animale domestico, i ricercatori hanno eseguito tre esperimenti. Il primo riguardava domande effettuate a 217 persone (circa l’80% di donne, con un’età media di 31 anni), orientate a sapere se i proprietari di animali differivano dalle persone che non ne avevano, dal punto di vista della salute, della personalità e della capacità affettiva. In generale, hanno notato che i proprietari di animali domestici erano più felici, in salute migliore e più emotivi rispetto ai non-proprietari.

Poi hanno interrogato 56 proprietari di cani (circa il 90% donne, con un’età media di 42 anni) per determinare se hanno tratto beneficio dall’avere l’animale domestico in merito ad esigenze sociali. E così hanno scoperto che i proprietari provavano maggiore benessere e i loro cani aumentavano i loro sentimenti di affetto, autostima e davano significato alla loro vita.

Per il terzo esperimento, i ricercatori hanno invitato 97 studenti universitari (età media 19 anni) a scrivere le proprie sensazioni in un momento in cui si sentivano esclusi. Poi hanno chiesto loro di scrivere qualcosa sul loro animale preferito, e poi sul loro migliore amico. La scoperta è stata che scrivere dei loro animali domestici era terapeutico almeno quanto parlare dell’amico.

Il lavoro presenta una considerevole evidenza che gli animali forniscono beneficio alla vita dei loro proprietari, sia psicologicamente che fisicamente, servendo come un’importante fonte di sostegno sociale. Mentre il lavoro passato si è concentrato principalmente sui proprietari di animali domestici di fronte a sfide importanti per la salute, lo studio attuale stabilisce che ci sono molte conseguenze positive per la gente comune che possiede animali domestici.

Gli autori dello studio hanno aggiunto che nessuna prova è emersa a dimostrazione che le relazioni con gli animali domestici avvengono a scapito delle relazioni con altre persone, o che le persone fanno più affidamento sugli animali domestici quando il loro sostegno umano sociale veniva a mancare. Lo studio è stato pubblicato online sul Journal of Personality and Social Psychology.

Meno allergie per i bambini con un cane in casa
Effetti Terapeutici Degli Animali Domestici
Benessere psicologico, tutti i benefici degli animali domestici

[Fonte: Health24]

Commenti (5)

  1. Mi permetto di segnalare:

    Debutta in questi giorni ‘Psicologo360’ (http://www.psicologo360.it/) una piattaforma online popolata da esperti contattabili in un click, “in grado di assicurare servizi che vanno dalla consulenza clinica sul benessere mentale, alle problematiche sul lavoro, fino allo sviluppo professionale”.

    Silvio Giovine, ideatore dell’iniziativa: “Attraverso Psicologo360 si svolgono delle consulenze e non psicoterapia a distanza. Il servizio si basa su una piattaforma di comunicazione e condivisione sviluppata appositamente per questo specifico utilizzo, che assicura a operatori e utenti tutte le garanzie del caso. Tanto che ogni ‘conversazione’ tra utente e professionista puo’ avvenire anche preservando l’anonimato. La piattaforma consente, infatti, di comunicare a piu’ livelli: con messaggi scritti, in videoconferenza, in chat o con uno scambio di file”. Il tutto senza dover scaricare e installare sul proprio computer programmi aggiuntivi, e con la massima attenzione a privacy e sicurezza dei dati. Dal momento che si tratta di consulenze mirate, “questo significa che un singolo utente – prosegue Giovine – normalmente in pochissimi contatti puo’ arrivare a comprendere la propria situazione”.

    “Nella maggior parte dei casi – assicura – gia’ questo consente una soluzione al disagio, mentre laddove si rivelasse necessaria una vera e propria terapia, il professionista indirizzera’ il soggetto verso un proseguimento piu’ approfondito e una vera e propria psicoterapia in studio. Abbiamo lavorato per offrire un servizio altamente professionale per aiutare psicologi e psicoterapeuti ad erogare nel miglior modo possibile e in maniera semplice le proprie prestazioni”.

    Alle aziende, inoltre, ‘Psicologo360′ offre la possibilita’ “di attivare una consulenza di lungo periodo che puo’ prevedere il sostegno in vari ambiti: dalla selezione del personale alla motivazione dei team di lavoro, dalla risoluzione di problematiche relazionali al coaching. La piattaforma – conclude Giovine – e’ gia’ funzionante e operativa, e finora sono stati coinvolti circa venti professionisti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>