QUADRASA Norgine Italia (P-aminosalicilato sodico)

QUADRASA, Norgine Italia

CATEGORIA: Farmaci agenti antiinfiammatori intestinali.

FORMA FARMACEUTICA: Soluzione per uso rettale

PRINCIPI ATTIVI: P-aminosalicilato sodico

INDICAZIONI: Indicato per il trattamento delle forme, da lievi a moderate, di colite ulcerosa attiva, (malattia infiammatoria cronica dell’intestino) a localizzazione distale sinistra. Utilizzare per un periodo massimo di 1 mese.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI SECONDARI: Ipersensibilità ed intolleranza ai salicilatie agli altri componenti del prodotto. Controindicato in caso di grave insufficienza renale ed epatica.  Il trattamento con Quadrasa va sospeso in caso di sospeso in caso di pancreatite (infiammazione del pancreas), epatite (infiammazione del fegato), leucopenia (diminuzione dei globuli bianchi), pericardite (infiammazione della membrana che avvolge il cuore), o miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco). Eventuali effetti collaterali, transitori e di lieve entità, possono essere nausea, dolori addominali, diarrea, rash cutanei ed irritazioni. Non somministrare in gravidanza ed allattamento.

NOTE: La colite è una patologia infiammatoria  del rivestimento del colon o dell’intestino crasso, è caratterizzata, allo stato iniziale, dalla presenza di crampi o dolori addominali, bisogno di evacuare più volte al giorno e diarrea. Se non si interviene, la colite può aggravarsi e determinare ulteriori disturbi quali sanguinamento rettale, febbre, crampi prima della evacuazione, sensazione di pienezza, astenia, anemia da carenza di ferro, calo di peso. Inoltre, spesso, acqua, minerali ed altre sostanze nutritive vengono rapidamente eliminate invece di essere assimilate dall’organismo. Per questo motivo, è necessario abbinare una dieta adeguata al trattamento farmacologico. In questo caso, un’alimentazione controllata, seguita dallo specialista, può permettere di diminuire alcuni sintomatologie dolorose. Una dieta per la colite dovrebbe prevedere: minestre di riso, orzo, tapioca, avena; paste con burro fresco o brodo di verdura; fette biscottate o pane tostato; carni bianche cucinate al vapore o ai ferri; pesci magri; uova alla coque; patate lesse e purée; yogurt e formaggi non fermentati; frutta fresca o cotta purchè molto matura e senza buccia. Da evitare, invece ibrodi di carne, spezie, insaccati, cacciagione, carni grasse o pesce grasso, pane fresco, verdure crude, scatolame, panna, cioccolato, frutta non matura e gelati.

Altri farmaci simili: Nalcrom, Normix, 

[Fonti principali: AAVV, MedicineLab.com; AAVV, Farmalem.it; AAVV, Dica33.it]

*Per ulteriori informazioni leggere il foglietto illustrativo. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.