Artrite, contagiosa?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su artrite contagiosa
Salve… ieri ho conosciuto una ragazza bellissima e ci siamo subito baciati… solo bacio. Dopo di ciò mi ha riferito di soffrire di artrite ma sinceramente non ho ben capito che tipo di artrite fosse… lei è stata un po’ vaga tra la settica e la reumatoide oppure sono io che non ho capito bene!! Cmq a causa di ciò, qualche anno fa si è operata all’anca mettendo una protesi, ha anche problemi ai denti e mi ha detto che derivano sempre dall’artrite e mi ha riferito che anche il padre aveva questa patologia che poi purtroppo è deceduto… secondo lei che tipo di artite è? Che rischi corro frequentandola? Già so che se è reumatoide io non corro alcun rischio ma se è settica? Lei mi ha assicurato che non può tramettermi nulla… però in questi casi fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. Grazie”.

Artrite, contagiosa

Specializzazione Reumatologia
Tipo di Problema Artrite, è contagiosa?

 

Risponde il Prof. Flavio Fantini, Docente di Reumatologia dell’Università di Milano, Primario Emerito di Reumatologia dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano.
Specialista anche in Cardiologia e Medicina Interna, per lungo tempo è stato Primario Reumatologo e Direttore del Dipartimento di Reumatologia e delle Specialità Cliniche di Supporto presso l’Istituto Ortopedico Gaetano Pini nonché Ordinario di Reumatologia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Reumatologia presso l’Università di Milano, mantenendo ancora oggi con queste Istituzioni rapporti di collaborazione. Attualmente mantiene l’incarico di Consigliere nel Direttivo dell’Associazione Lombarda dei Malati Reumatici (ALOMAR).

Esercita in Milano l’attività libero-professionale. Per contatti diretti o appuntamenti visitate il blog personale che il Prof. Fantini gestisce www.ilreumatologorisponde.com .

 

 

Caro signore,
dai pochi elementi descritti è comunque chiaro che la ragazza ha sofferto di artrite reumatoide giovanile, una forma di artrite che insorge prima dei 16 anni. La malattia spesso guarisce lasciando solo degli esiti, qualche volta continua anche in età adulta, ma oggigiorno la si può curare efficacemente. La malattia non è contagiosa.
Cordiali saluti.
Prof. Flavio Fantini

 

 

Per altri vostri quesiti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock