Malattia mista tessuto connettivo e mal di stomaco che fare?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su Malattia mista tessuto connettivo, che fare?
Buona sera, due anni fa mi è stata diagnosticata la malattia mista del tessuto connettivo;  da due mesi c.a. soffro di mal di stomaco, gonfiore , nausea e scarso appetito. Una gastroscopia mi e’ stata effettuata all’inizio della mia diagnosi, meno di due anni fa’. Mi fu’ Solo riscontrata una leggera infezione. Conviene adesso ripetere la gastroscopia??? Non sarà trascorso poco tempo dalla prima? Grazie mille , distinti saluti.

Specializzazione
Reumatologia
Tipo di Problema
Mal di stomaco e nausea in Malattia mista tessuto connettivo, che fare?

Risponde il Prof. Flavio Fantini, Docente di Reumatologia dell’Università di Milano, Primario Emerito di Reumatologia dell’Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano.
Specialista anche in Cardiologia e Medicina Interna, per lungo tempo è stato Primario Reumatologo e Direttore del Dipartimento di Reumatologia e delle Specialità Cliniche di Supporto presso l’Istituto Ortopedico Gaetano Pini nonché Ordinario di Reumatologia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Reumatologia presso l’Università di Milano, mantenendo ancora oggi con queste Istituzioni rapporti di collaborazione.  Attualmente mantiene l’incarico di Consigliere nel Direttivo dell’Associazione Lombarda dei Malati Reumatici (ALOMAR).

Esercita in Milano l’attività libero-professionale. Per contatti diretti o appuntamenti visitate il blog personale che il Prof. Fantini gestisce www.ilreumatologorisponde.com .

 

Consiglierei un trattamento sintomatico con un procinetico (tipo domperidone) e un inibitore di pompa protonica (tipo omeprazolo). Persistendo il disturbo, inevitabile una nuova esofagogastroduodenoscopia.Cordiali saluti.
Prof. Flavio Fantini

 

 

Leggi anche:

Mal di stomaco e gastroscopia, quando farla: cause e cure

Mal di stomaco: cause, rimedi e cosa mangiare

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti

Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive,

ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>