Bistecca fiorentina per contrastare i radicali liberi

di Paola 1

Parliamo di alimentazione e prevenzione oggi. E perché no, anche di conciliare i piaceri del palato e della buona cucina con la salute ed il benessere. I buongustai amanti della bistecca fiorentina saranno certo felici di sapere che la carne del Gigante bianco aiuta l’organismo a contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi.

A dirlo è un recente studio presentato in questi giorni ad Arezzo ed effettuato dalla fondazione Onlus Via dei Locavori, che ha messo a confronto le proprietà nutritive e salutari della bistecca di Chianina con quella di altre razze bovine a rapida crescita. I risultati non lasciano adito a dubbi e riportano una vittoria schiacciante della carne bovina fiorentina (Chianina Igp) sulle altre. Il merito va tutto ai principi nutritivi contenuti nella bistecca in alte concentrazioni: vi si trovano infatti elementi come Q10, carnosina, microelementi. Senza dimenticare una discreta quantità di zinco, conosciuto come un potente antiossidante. Stando al parere espresso dalla Coldiretti:

La scoperta avvalora la scelta di un numero crescente di consumatori che ha portato negli ultimi dieci anni ad un aumento del 63 per cento degli animali allevati della razza bovina più grande al mondo, che può contare oggi in Italia su 46.553 esemplari iscritti al libro genealogico.

Se cercate la ricetta originale della bistecca fiorentina, potrete trovarla qui. Nel frattempo vediamo di ricordare cosa sono i radicali liberi ed in che modo e in che misura sono nocivi per il nostro organismo: si tratta di molecole che si formano naturalmente, all’interno delle cellule del corpo nel corso di diversi processi metabolici. In minime quantità svolgono un ruolo positivo, aiutando il sistema immunitario a liberarsi di batteri e virus. In alti quantitativi sono invece nocivi perché danneggiano cellule e tessuti a causa della loro composizione chimica molto instabile. Per trovare stabilità non fanno altro che reagire velocemente con l’ambiente che li circonda e azionare reazioni a catena, creando nuovi radicali liberi. Per combatterli è necessaria un’alimentazione che sia ricca in frutta e verdura. E, come abbiamo appena visto oggi, una bella bistecca fiorentina, Chianina Igp. La salute vien mangiando: buon appetito!

[Fonte: Ansa]