Rimedi naturali: sì a frutta e verdura

di Cinzia Iannaccio 4

Frutta e verdura sono salutari. Lo sappiamo, eppure ne consumiamo sempre meno. Forse abbiamo dimenticato il vecchio motto che dice: “una mela al giorno leva il medico di torno”. Probabilmente non ne comprendiamo più il significato: eccoci allora pronti a scoprire come e perché frutta e verdura possono essere considerate buoni “rimedi naturali”  per numerose patologie.

Dobbiamo sottolineare prima di tutto che contengono fibre: il che significa che fanno assorbire meno grassi e meno zuccheri (quindi sono utili anche per dimagrire). Sono poi ricche di vitamine, minerali e preziosi antiossidanti. Possibilmente vanno mangiate fresche e crude. La cottura (ma anche il congelamento ed altre forme di conservazione) fa perdere molte vitamine ed altri preziosi nutrienti.

Per questo è sempre meglio scegliere prodotti locali e di stagione: (qui i frutti di giugno). Importante è il lavaggio, necessario per eliminare terra, eventuali batteri o residui chimici. Ma quali prodotti scegliere per la nostra salute?

In questo periodo è facile trovare pomodori e fragole: sono molto importanti per rallentare l’ossidazione delle cellule ed i disturbi legati all’invecchiamento, anche cutaneo. La fragola può essere utile nella prevenzione delle infezioni urinarie, dei tumori e dell’ipotiroidismo.

Antiossidanti anche nei frutti color rosso scuro: mirtilli e prugne. Queste ultime in particolare, essendo ricche di fibre solubili ed insolubili sono utili per trattare la stitichezza. Il colore è dato dall’antocianina, importante protettore cardiovascolare e tumorale. Questi frutti contengono anche polifenoli, che aiutano la memoria.

Il gustoso melone aiuta invece a prevenire la ritenzione idrica, la stipsi e, grazie alla vitamina A, anche alcuni disturbi infiammatori ai polmoni.

Al contrario l’albicocca è ricca di vitamina B che aiuta nell’astenia e nella depressione. 

Infine: patate, lattuga, barbabietole e piselli sono importanti per depurare l’organismo.

E la famosa mela? E’ottima per prevenire disturbi intestinali, e per salvaguardare la salute di unghie e capelli!

Andando oltre, non va dimenticato che frutta e verdura, figlie della terra, sono prodotti naturali, sani, buoni per il palato. Per saziarci ne possiamo mangiarne a volontà: con qualche accortezza. Se quotidianamente esageriamo con dell’uva zuccherina o con i fichi, ricchi di glucosio, potremmo rischiare di alzare la glicemia!

Ma la moderazione e la diversificazione nutrizionale, lo abbiamo imparato da tempo, sono alla base della nostra salute.