Il peso è una questione di massa

di liulai 1

Il rientro in città, soprattutto se ancora fa caldo, è il momento clou per la “prova di leggerezza“. Le gambe volano sull’asfalto? La cintura dei pantaloni è ancora larga? La gonna scende bene sui fianchi? La pancia è bella piatta? Certo, il momento è delicato, ma è indispensabile per fare il punto della situazione. Per mantenersi “belli asciutti“, o per eliminare subito quel che c’è in più, se l’estate è stata molto libera anche per la dieta.

Ancora una volta è vincente uno sguardo strategico: niente interventi frettolosi, ma una chiara visione d’insieme, soprattutto se si tratta di perdere qualche chilo. I racconti di chi è dimagrito velocemente, ma poi si è ritrovato con la pelle stanca, il seno rilassato, i muscoli impigriti, contengono sempre molta verità. Perché il peso, di per sé, è considerato solo un punto di partenza e lo sa bene chi, pensando alla dieta, sente parlare di massa magra, massa grassa, indice di massa corporea.

La massa magra, di fatto, è il tessuto muscolare. È molto ricca di acqua (circa il 60%) ed influenza notevolmente il metabolismo. Infatti più muscoli abbiamo, più calorie bruciamo, sia a riposo che in attività. La massa grassa è il tessuto adiposo, che è poverissimo di acqua e non brucia calorie, cioè è assolutamente inerte. Possiamo considerare la massa grassa come una riserva di energia: per sentirsi in forma e per il buon funzionamento dei processi fisiologici una certa quantità di grasso è necessaria.

Se però è in eccesso può danneggiare la salute, con conseguenze importanti soprattutto a carico del sistema cardiovascolare, e quando diventa troppo debole può determinare flaccidità delle strutture, minore resistenza alla fatica e alle variazioni di temperatura. Conoscere il proprio indice di massa corporea è senz’altro un aiuto per impostare la dieta e per raggiungere gli obiettivi prefissati controllando il peso in modo intelligente.

Ma è importante, da subito, fare scelte di alimentazione che, lo sappiamo bene, sono alla base di ogni programma e proposito. Eliminare aperitivi, dolci e stuzzichini di vario genere. Cominciare a pensare a un menù ricco di frutta e verdura, magari approfittando di quanto l’autunno offre. Bere molta acqua, perché oltre a mantenere una buona idratazione, depura l’organismo e aiuta anche a diminuire il senso di fame. Da non dimenticare l’attività fisica, il movimento. Anche poco, ma costante, è la condizione indispensabile per mantenere pelle tesa e muscoli tonici. Possiamo ben dire che è una questione di masse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>