Troppo ldl poco sesso

di liulai 0

La connessione tra sesso e cuore oggi è sulle pagine delle riviste scientifiche, anche se in modo poco romantico. Il New Scientist riporta una ricerca della Seconda Università di Napoli che rivela come l’alto livello di colesterolo non ha ripercussioni solo sul cuore, ma sulla sessualità femminile. Già da tempo erano noti gli effetti su quella maschile, in particolare sulla disfunzione erettile. Ma lo studio mostra che pure nelle donne l’iperlipidemia – uno dei più significativi fattori di rischio per le malattie cardiovascolari influisce sui flusso sanguigno, riducendo così l’eccitazione, l’orgasmo e la soddisfazione sessuale.

Nel frattempo si scopre di più sulla malattia: gli scienziati dello European Molecular biology Laboratory e dell’Università di Heidelberg hanno identificato venti geni chiave che regolano i livelli del colesterolo. L’importante scoperta pubblicata recentemente su Cell Metabolism, non solo rende meno oscuri i meccanismi all’origine della patologia, ma apre nuove strade per le terapie mirate, e per l’individuazione di molecole che agiscano su questi geni. Buone notizie anche per gli amanti dei rimedi naturali: i semi di lino (ma non l’olio) potrebbero aiutare a ridurre i livelli di colesterolo, soprattutto nelle donne in post menopausa. Dosi: basta un cucchiaio al giorno. Almeno secondo una ricerca della Chinese Acaderny of Sciences di Shanghai, pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition. che ha riunito i risultati di 28 studi condotti su 1500 persone nell’arco di quasi vent’anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>