Espianto di ovuli, Antinori arrestato

di Valentina Cervelli 0

E’ stato arrestato e posto a domiciliari il ginecologo Severino Antinori. L’accusa per lui è quella di avere eseguito un espianto di ovuli illegale nei confronti di una ragazza spagnola di 24 anni sotto le sue cure a causa di una cisti ovarica.

Per il medico sono quindi scattate, a causa dell’accusa di rapina aggravata e lesioni personali aggravate, l’interdizione dall’esercizio della professione medica del ginecologo per la durata di un anno e il sequestro preventivo della clinica “Matris” di Milano.

Espianto di ovuli, come avviene

Vediamo insieme come si esegue, per comprendere meglio cosa è successo, un espianto di gameti femminili. Si parte dal prelievo del liquido follicolare. E’ all’interno dello stesso che si ricercano gli ovociti necessari per la fertilizzazione in vitro o per la ICSI, la micro-iniezione degli ovociti. Il prelievo vero e proprio, conosciuto sotto il nome di “pick-up ovocitario”) viene eseguito per via transvaginale utilizzando una guida ecografica, sottoponendo la paziente ad anestesia o ad una piccola sedazione. L’intervento avviene ovviamente in ambiente controllato al fine di prevenire danni al materiale genetico o contaminazioni.

Dopo tutti i controlli di rito pre-operatori, tra le 34 o 36 ore prima del prelievo la donna viene sottoposta alla somministrazione del’HCG, la gonadoprima corionica, in modo tale da portare a compimento la maturazione dell’ovocita.

La procedura

Il prelievo vero e proprio viene trattato come un vero intervento chirurgico, quindi monitorato da un anestesista. Ciò avviene anche quando per volontà della donna non ne viene eseguita nessuna. Il liquido follicolare recuperato viene esaminato al microscopio per la ricerca degli ovociti e per l’analisi della loro maturità. Si tratta di informazioni che vengono raccolte in tempo reale. In tutto l’intera operazione dura circa 20 minuti ai quali devono essere aggiunte le 3 ore di osservazione post-operatoria. E’ consigliato, una volta avvenuta la dimissione, che la paziente sia a riposo fino al giorno successivo.

Photo Credits | Andrii Vodolazhskyi / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>